Il suo è il terzo ristorante del mondo, ma Massimo Bottura chiede aiuto per l’Italia

Chi lunedì scorso ha seguito in diretta su Dissapore la 50 Best Restaurants, classifica San Pellegrino dei 50 ristoranti migliori del mondo, sa che per l’Italia il 2013 è andato bene.

Quattro ristoranti italiani in classifica: Il Duomo di Alba al 41esimo posto, il Combal Zero al 40esimo, Le Calandre di Padova al 27esimo e soprattutto l’Osteria Francescana al terzo posto. Grande soddisfazione per lo chef Massimo Bottura e la sua squadra, e pure pensieri dolci-amari confidati in un’intervista alla Gazzetta di Modena.

Perché gli spagnoli sono saldi nelle prime posizioni (primo posto per il El Celler de Can Roca e 3 ristoranti nei primi 10) mentre noi fatichiamo tanto a raggiungerle?

“La Spagna ha alle spalle istituzioni, gruppi economici e una popolazione che sostengono l’agricoltura e il turismo. Noi in Italia non abbiamo niente di questo, siamo onesti. Noi chef, gli agricoltori, gli artigiani facciamo tutto da soli. La Spagna è premiata perché è più solida”.

Parole amare, specie ricordando quanto il neopremier Letta ha detto nel suo discorso d’insediamento: “molti stranieri vogliono bagnarsi nei nostri mari, visitare le nostre città, vestire e mangiare italiano”.

Un segnale di speranza, secondo Bottura, è il premio alla carriera per Nadia Santini, speranza che la politica “si decida a considerare agricoltura e turismo come motori per uscire dalla crisi”.
[Gazzetta di Modena]

Giorgia Cannarella

2 maggio 2013

commenti (5)

Accedi / Registrati e lascia un commento

  1. e se fosse perche’ i cucinieri spagnoli sono piu’ bravi ?, la spagna piu’ bella ? , i spagnoli piu’ simpatici ? e i midia piu’ bravi a informare+proporre+suggerire ?

    1. E se “midia” fosse un vocabolo latino e si scrivesse e leggesse MEDIA?

  2. aggiungerei che gli chef spagnoli sono piu’ uniti tra di loro e i primi a fare sistema. Quando El Bulli vinse il premio come 1 ristorante del mondo Ferran chiamo’ sul palco tutti gli chef spagnoli. Bel messaggio. Concordo con Bottura sulla necessita’ di maggiore supporto da parte delle istituzioni. I turisti vengono in Italia perche’ e’ una nazione meravigliosa…..ma sul servizio e il rapporto qualita’/prezzo che offriamo potremo aprire lunghe discussioni….

  3. leggo questo post dopo quello (in realta’ successivo) del gelato a 16 euro al cono … che dire ? sistema dobbiamo fare, ma anche i ladri a casa dobbiamo mandare

  4. Tempo fa sono andato a suonare a NYC ad una manifestazione che si chiamava New York Music Seminar: la più grande convention mondiale di etichette indipendenti (leggi: artisti che ce la mettono tutta e nessuno li conosce).
    La SIAE spagnola aveva affittato metà delo spazio espositivo e ospitato le etichette iberiche che non avevano soldi per andare a fare un po’ di promozione come si deve.
    Da noi la SIAE per un matrimonio chiede quanto costa il pranzo pro-capite.
    Off topic ma mica tanto, no?

«
Privacy Policy