Fat Duck: chiuso per Norovirus

L'insegna del ristorante Fat DuckHeston Blumenthal, uno dei cuochi più celebri del mondo, ha dichiarato in un’intervista che a causare la forzata chiusura del Fat Duck, il suo ristorante da 130 sterline a persona,  è stato un virus chiamato NOROVIRUS. Il ristorante vicino Londra, che ha 3 stelle Michelin e impiega 70 persone tra cuochi e personale, è stato chiuso per 15 giorni dopo che 40 persone hanno accusato diarrea e vomito, cancellando almeno 800 prenotazioni. Il norovirus è uno tra gli agenti più diffusi di gastroenteriti acute di origine non batterica. Si manifesta soprattutto in contesti comunitari, negli ospedali, nelle case di riposo, e di solito non ha conseguenze serie. La maggior parte delle persone guarisce in 1-2 giorni senza complicazioni.

[Guardian]

Login with Facebook:
Login

 

9 commenti a Fat Duck: chiuso per Norovirus

  1. Sì, infatti. Normale trasmissione per via orofecale o acqua, o cibi o superfici infette. Non tanto normale per un ristorante di quel livello. Potrebbe averlo portato anche un cliente, ma se le tovaglie non sono lavate oltre 60 gradi, possono restare contaminate, per esempio. Se ne avvantaggeranno i produttori di tovagliati di qualità usa e getta. Non so, mi sembra si possa parlare di sfiga, colpevole, ma sfiga.

  2. Macché sfiga! L’igiene in UK è ancora vittoriana. Se non ci credete, e se siete in buona salute, fatevi ricoverare in un ospedale del luogo.

  3. Pingback: Dissapore | Una settimana finita nella m…. - Macchianera

  4. Questo secondo me e` questione di come si dice “`sfeiga“““Un ristorante del genere non puo` incorrere in questi problemi ma i virus non sono controllabili quindi e`tutto possibile soprattutto all´ estero……….

  5. Pingback: Heston Blumenthal | A volte ritornano? | Dissapore

Lascia un commento

1. Ospite
Commenta subito
2. Iscritto a Facebook o Twitter
Commenta con il tuo profilo social
accedi
3. Iscritto a dissapore