new york

ultimi post

Senza mance al ristorante si vive meglio: abolite a New York

“Si può fare” direbbe Gene Wilder. E Danny Meyer, proprietario di 14 tra i più celebri ristoranti di New York (Gramecy Tavern, Shake Shack , Maialino) sta per fare davvero. In città, a partire dal primo di novembre e via a cascata, aboliranno la mancia al personale di sala tutti i locali di Mister USHG , compensando con l’aumento dei prezzi ...

5 commenti

Bitto, risolto il caso di Eataly New York (forse)

Non tutto il Beeto vien per nuocere. Solo qualche giorno fa avevamo raccontato il pasticcio del Bitto (Beeto per il popolo di Eataly NY) che aveva scatenato polemiche sul blog de I ribelli del Bitto. In breve, la foto di un turista aveva fatto arrabbiare i produttori che si ponevano qualche questione sulla provenienza del ...

13 commenti

Eataly New York: Farinetti e lo strafalcione del Bitto

Sapevate che in Piemonte (e non in Valtellina) si produce un formaggio chiamato Beeto (e non Bitto) che costa circa 35 dollari al chilo? Sì, dollari, perché con tutta probabilità questa rarissima specialità casearia viene prodotta solo per il mercato americano, ghiotto di svarioni e tarocchi d’autore. Accade a Eataly New York, la ciclopica boutique griffata Oscar Farinetti ...

27 commenti

Cibo di strada | Come svoltare nella vita: spaghetti to-go

Mentre noialtri qui borbottiamo, sotto il cielo d’America l’adorato piatto di spaghetti finisce dentro un cono di carta e diventa to-go. Del resto direte, solo a loro, gli americani, poteva venire in mente una parodia del mangiare italiano come questa, o come gli spaghetti alla bolognese, la pizza con ketchup, il cappuccino dopo cena, giusto? Sbagliato. L’idea ...

41 commenti

Se Mulino a Vino è il “nuovo ristorante di Davide Scabin a New York”, che fine farà Combal.Zero?

Cosa ci fa lo sguardo da bel tenebroso cui le rotondità non nuocciono di Davide Scabin, chef piemontese dalle gesta sempre ben rappresentate su Dissapore, sia che si tratti di lodarne i piatti, spiattellarne i litigi, riferirne le guide in stato di ebbrezza o narrarne l’ascesa a Rai1, sul New York Times, nell’atteso listone con cui ...

4 commenti