Gennaio 2010


La settimana che ci ha portato sulla homepage del Guardian

1 – Da McDonald’s è arrivato McItaly, il panino italiano italiano al 100%. A cominciare dal nome. 2 – E McItaly, primo-panino-ever patrocinato da un ministero (atrocità onta ripulsa), ha portato Dissapore sulla homepage del Guardian. 3 – Cose che è necessario io riesca a inserire nel menù di una cena anni ’70-80. 4 – ...

0 commenti

Identità Golose | Less is more ma il risotto dov’è?

Milano | Giro di ricognizione per la 6a edizione di Identità Golose, il congresso di cucina anticipato ieri da Un risotto per Milano, evento di beneficenza basato sul risotto allo zafferano. Lo hanno servito servito in 4 ristoranti: Il Marchesino di Gualtiero Marchesi (chef Daniele Canzian), The Park dell’hotel Park Hyatt (chef Filippo Gozzoli), Trussardi ...

0 commenti

Pranzo della Domenica | Il Risotto

Ho scoperto come si faceva il risotto poco prima di prendere la patente. Da noi in camapagna c’era la minestra con il riso, di solito verdure, più raramente pezzi di carne. Mia madre – che mi guarderà storto ancor oggi dalle verdi praterie – usava una tecnica da trattato di criminologia: brodo caldo, due cucchiaiate ...

0 commenti

Matteo Fronduti | C’è Manna per tutti

La prima volta che ti accosti a Matteo Fronduti in tenuta bianca da cuoco provi un senso di straniamento, e ti viene di guardare in giro dov’è la giacca di pelle da Hell’s Angel e la Harley Electra Glide parcheggiata. Con i baffi a manubrio e il petto di così vaste dimensioni te lo immagini ...

0 commenti

Né photocontest né photoshop, solo photoshow

Alla fine è parso un trappolone architettato ai danni di Maurizio Camagna e Michele Tabozzi, due professionisti dell’immagine dall’occhio tagliente, con la complicità del ns insider Dan Lerner e del volumetrico chef Matteo Fronduti del ristorante Manna, a Milano. In realtà era il Pranzo di gruppo con fotocamera, o almeno così volevamo chiamarlo quando abbiamo ...

0 commenti

A tavola con i PEU [Piccoli Esseri Umani]

Sono sempre stato a disagio con i PEU [Piccoli Esseri Umani]. Forse a causa della mia scarsa attitudine alla lallazione, forse per la formidabile capacità dei bimbi di ricopiare le idiosincrasie dei genitori, mi sono sempre sentito inadeguato. Le cicogne hanno svolazzato a lungo altrove, prima di innalzare un superattico dalle mie parti e consegnarmi ...

0 commenti

Gianfranco Vissani-Trenitalia. Perché?

E così scopriamo che lo stellato Gianfranco Vissani è un sostenitore dell’Alta Velocità. Che ha il coraggio di mettere il suo faccione sulla copertina del mensile delle Ferrovie dello Stato, La Freccia. Devo riconoscere che fa la sua porca figura in completo Trenitalia. Ma Sig. Vissani, mi consenta. [Inizio inciso] Se la becco sulla prossima tratta, ...

0 commenti

Quando a fare la recensione del suo ristorante è il cuoco

Finora il racconto è stato un privilegio del critico, ma cosa succede quando un cuoco recensisce il suo ristorante? Abbiamo chiesto ad Arcangelo Dandini di riferire i piatti cucinati per noi di Dissapore. Attenzione parliamo di “Arcangelo”, il migliore ristorante di cucina romana del mondo. Mettevi comodi e rilassati, volendo dirvi che l’infanzia ha formato ...

0 commenti

McItaly, il panino di McDonald’s sponsorizzato dal ministro Zaia, porta Dissapore sulla homepage del Guardian

First of all, we at Dissapore would like to welcome all Guardian readers, to experience the culinary treasures  on our foodsite. Poi, ci scusiamo con i lettori se da qualche decina di minuti il sito è accessibile a intermittenza. La causa è il traffico che Dissapore sta ricevendo dalla homepage del Guardian. Il quotidiano britannico ...

0 commenti

Volterra | Sono stato in carcere (a cucinare)

Cene galeotte è uno dei più moderni esperimenti di riabilitazione carceraria. L’idea è che una volta riformati, i detenuti del carcere di Volterra possano lavorare nei ristoranti della città. In attesa del prossimo insegnante, Massimo Bottura, abbiamo chiesto a Paolo Gori della Trattoria Da Burde (Firenze) di raccontarci come è andata. Aiutandosi con questo video.

0 commenti

Internet e l’evoluzione della critica gastronomica

Lo scorso fine settimana alcuni post hanno coagulato vivo interesse attorno alla ragione d’essere della critica gastronomica. Si discettava non senza adeguata motivazione di cos’è la critica gastronomica, e come, e in cosa differisce dal racconto. Nel frattempo, in un forum di golosastri, il racconto di un pranzo al ristorante Il Povero Diavolo di Torriana ...

0 commenti

Gastrotar, il mondo parallelo

Per capire bisogna prendersi il disturbo di leggere le note a piè pagina, come si fa con i libri tradotti. Se applicate la regoletta al gastromondo, apriti sesamo, ecco spalancarsi le porte di un universo parallelo. E’ GASTROTAR©. Qualcuno potrebbe chiedere dove si trovano queste note a piè pagina. Basta andare sul sito di Striscia ...

0 commenti