Marzo 2010


E’ difficile smettere di mangiare se non sai come farlo

Impietosa, la mia agenda al 1 gennaio segnava due priorità. 1) smettere di fumare, 2) dimagrire 10 chili. Se penso che il primo obiettivo è stato raggiunto mi tremano le vene ai polsi. Niente cerotti, ipnosi e magia, più che altro la fortuna di aver trovato il libro giusto. Ora però devo scalare l’Everest, voglio ...

0 commenti

Adieu Photoshoporror | La rivoluzione della donna normale

Epocale. Le riviste di moda accettano la presenza di donne normali in copertina. La prima a cedere è l’edizione francese di Elle, che ha messo in copertina la bella e curvilinea Tara Lynn. Modella orgogliosamente oversize, protagonista di ben 20 pagine all’interno del numero di Aprile in pose più o meno provocanti e Photoshop-Free. A cosa ...

0 commenti

Uliassi | Una delle cene più consistenti che ho fatto

Il problema fondamentale per chi vuole scrivere di cibo in italiano, è che pur essendo una lingua meravigliosamente espressiva per quasi tutto – voglio dire nessun altra lingua si avvicina al numero di parole descrittive che ha l’italiano – è incredibilmente limitata quando si deve raccontare il cibo. In particolare, l’apprezzamento per le cose che ...

0 commenti

Verbale: Fuksas Massimiliano, Bertolaso Guido e lo strano caso della formaggiera volante

Roma. Verbale dell’appuntato Vito Laricchia. Ieri sera, incirca alle ore 21,00, il sottoscritto e l’appuntato Strisciuglio venivamo avvisati dalla centrale di gravi disordini in corso presso il ristorante La Fiorentina in Via Andrea Doria, 22. Accorsi prestamente sul luogo, i sottoscritti sedavano una rissa in corso tra il Fuksas Massimiliano, dichiaratosi in seguito archi…star ?^)=%/… ...

0 commenti

Bamboccioni vanno a vivere da soli | 5 ricette indispensabili

Scena 1: una mamma italiana | Bamboccioni li chiamano, invece io preferivo che restasse ancora un po’. Ma lui niente: andrà a vivere da solo. Oh signore, e cosa mangia uno che vive da solo se non sa cucinare? Devo insegnarli qualcosa, va bene, ma da dove comincio? Scena 2: bamboccione | Anche mamma è ...

0 commenti

Cosa cambia nell’Italia gastrofanatica dopo le elezioni regionali 2010

All’indomani del voto regionale 2010, palla di vetro alla mano, Dissapore prevede cosa cambierà nell’Italia dei gurmet. Veneto | Luca Zaia “Mi ha chiamato mio cugino da Padova. Dice che ha dovuto fare lo 0039”. Così, ieri sera, Spinoza.it commentava il largo successo di Luca Zaia in Veneto. Cosa succede adesso? A cominciare da “McVeneto”, ...

0 commenti

La frase del giorno | Mangiare è un atto erotico

E se il “mangiare è un atto erotico” sospirato da Luisa Ranieri, fidanzata storica del Commissario Montalbano, nell’intervista data a Oggi, servisse la causa del gastrofanatico meglio del “mangiare è un atto agricolo” coniato per Slow Food dal contadino/saggista Wendell Berry?

0 commenti

Eataly | Gestire il limite la crisi

Oggi Eataly reagisce alla rumorosa inchiesta per “commercio di sostanze dannose alla salute”, aperta mercoledì scorso dal procuratore di Torino, Raffaele Guariniello, dopo la denuncia di un cliente che tra le alici acquistate nel supermercato delle meraviglie, aveva trovato alcuni esemplari di anisakis, vermi bianchi, vivi, lunghi 2 centimetri.

0 commenti

Striscia ai piedi di Ferran Adrià?

Ci ha detto Marco Perissinoto, chef e abituale commentatore di Dissapore, che nei giorni scorsi, una troupe di Striscia la Notizia guidata dall’inviato Max Laudadobermann Laudadio, sarebbe volata a Barcellona per “porgere le scuse” del programma a Ferran Adrià, vate indiscusso della Nueva cocina iberica, appena arruolato dall’università americana di Harvard per un corso di ...

0 commenti

La settimana di chi ha avuto la fortuna di nascere bianco, e soprattutto, uomo

1 – Questa settimana lo chef Davide Oldani – il più amato dalle italiane – ha detto che nelle cucine dei ristoranti non ci sono donne perché non ce la fanno, è un mestiere troppo duro”. Risultato? Ha smesso di essere lo chef più amato dalle italiane. 2 – Eataly, supermercato del gusto di Torino ...

0 commenti

Netiquette | Come usare le fotografie dei blog?

Oggi sono preda dell’incontrollabile istinto di mostrare al pianeta un mio errore. Poco vanitoso, eh? Ma evidentemente qualcosa non va nel modo in cui uso il lavoro di alcuni fotografi in questo blog. Vorrei parlarne anche se il rischio sbadiglio è altissimo, tipo che può capitarmi di scrivere robe come “diritto d’autore”, nientemeno. Comunque. Lo ...

0 commenti

Il Pranzo della Domenica | Di cosa parliamo quando parliamo di leggero

Una delle cose più divertenti ed istruttive per ricordarci quanto siamo cambiati, quanto è cambiato il mondo attorno a noi, è rimestare sugli scaffali delle librerie, quelle dove c’è un po’ di polvere. Ripescare  una pubblicazione di cinquanta – settant’anni anni fa significa saltare a bordo di una macchina del tempo di potenza formidabile, un’esercizio ...

0 commenti