Marzo 2010


Francesca ROMANA Barberini

Nomen omen. Ecco come la conduttrice di fudsciò Francesca Romana Barberini ha festeggiato la storica vittoria delle Roma, che nel pomeriggio ha battuto la capolista Inter 2 a 1. [Immagine: Facebook/Maurizio Santin]

0 commenti

Enoteca la Torre, a Viterbo

Quando andrai a Viterbo la prossima volta non provare nemmeno a salire in centro con la quattroruote: parcheggia fuori le mura nel grande spazio da basso. Ti risparmierai ansia e patemi, che le città medievali non sono fatte per le automobili, e con un paio di sinist-dest ti troverai catapultato nella scenografia di un film ...

0 commenti

La grande cucina italiana è straniera

Nemmeno con gli occhi ricoperti da due fette di mortadella – pistacchi e tutto – possiamo fingere di non vedere i rigurgiti nazionalistici, le preoccupazioni, l’insofferenza verso lo straniero. La contrapposizione tra il binomio tradizione e nazione, pur se forzata e priva di basi storiche, è propugnata, puntellata dalla controfigura dell’amor patrio, mentre lo Straniero ...

0 commenti

Piccola guida ai ristoranti per il fine settimana. Versilia

Moltiplicazione di ritrovi gastrofanatici nel primo fine-settimana di primavera. I più avveduti andranno al Versilia Wine Art Festival a Pietrasanta (LU) e deglutiti un tot di vini passeggeranno fino al nuovo nuovo pontile di Lido di Camaiore dove con un aperitivo in mano, fra i surfisti, penseranno di essere a Catalina Beach. E per la ...

0 commenti

Indovinelli | Il carrello del formaggio

Me ne rendo conto scrivendola, che è un’idea sciocca. Ma le tentazioni, presente no?, “posso resistere a tutto tranne che alle…”. Allora ditemi, sono io che mi faccio delle poderose illusioni, o il popolo di gastrodiointerra che legge Dissapore è in grado di riconoscere 7 dei millemila caci nel sontuoso carrello del ristorante Villa Crespi ...

0 commenti

La taverna del Capitano di Marina del Cantone: tutto bene rigatoni a parte

Finalmente una giornata di sole dopo un inverno lungo e piovoso. Avevo una voglia matta di rivedere il cielo completamente azzurro e la mia città in questo sa essere grande. Napoli è davvero mille colori, i raggi del sole rimbalzano sul mare e raggiungono violenti, come schegge impazzite, la mia auto. Un cliente mi aspetta, ...

0 commenti

Il verdetto di Nature: l’ordinanza anti-additivi di Francesca Martini è “ascientifica, irrazionale e caotica”

Non vorrei dire noi l’avevamo detto, ma: noi l’avevamo detto. E no, non è questione di fare i grossi, non ho bisogno che Nature, per quanto le venga riconosciuto il titolo di rivista scientifica più prestigiosa del mondo, mi confermi che “Fornelli Polemici”, quella sottospecie di inchiesta usata a intermittenza da Striscia la Notizia per randellare ...

0 commenti

Quale ingrediente manca a La Cucina Italiana?

Ci sono quelli che La Cucina Italiana è una tristezza infinita, pensa solo a fare cassa. Scrive cose vecchie su personaggi usciti di scena, roba bollita. Poi ci sono quelli che La Cucina Italiana non gliela toccare, hanno preparato il primo pollo allo spiedo come diceva la pagina staccabile, capirai.

0 commenti

In morte di Esterina Sorbillo, la “storia della pizza napoletana”

La notte del 23 marzo alle tre è finita mia zia Esterina, “la storia della pizza napoletana” come è stata definita. Le volevano bene in tanti ma l’amaro compito di avvisare parenti e amici è toccato a me. Nonostante Esterina fosse la prima di 21 figli, ventuno. Uno dei primi sms l’ho spedito all’amico Maurizio ...

0 commenti

Guida all’acquisto di 10 costosissime uova di Pasqua alternative al fai da te

Non ci sono più i soldi di una volta? Ennoi, in ossequio al do-it-yourself culinario, vi abbiamo spiegato come fare da soli l’uovo di cioccolato per la Pasqua imminente. Ci avete applaudito a spellamani, ma 1) non avete tempo, 2) non avete voglia, 3) non avete manualità, 4) avete nonsisacome un esubero di denaro. Dove ...

0 commenti

A Parigi per la prima volta e con il fidanzato

Caro Dissapore, sono elettrizzata, passerò il prossimo weekend a Parigi con il mio ragazzo. E’ la nostra prima volta nella capitale francese. Dove posso portarlo per 1) colpirlo, 2) fargli credere che conosco i posti giusti e non solo le vie dello shopping, 3) divertirmi senza dilapidare una fortuna. Cerco un grande ristorante, bar e ...

0 commenti