Gennaio 2011


Festa delle medie vs Finger food

Sotto a chi tocca. Oggi potete confessare in questa pubblica piazza che adorate le pizzette rosse, i rustici cotti a puntino, i pan brioche fatti ammodo, tramezzini, sandwich e altre porcatine del genere. Io ci muoio dietro, al punto che organizzo una festa delle medie ogni volta che posso, selvaggia naturalmente, nel senso che ognuno ...

0 commenti

Mettere ordine nella classifica dei piatti di pasta preferiti dagli italiani

Attoniti? Vi chiedete se questo qui accanto è un piatto di pasta? Esatto. Si chiama Le paste… le patate, ed è l’omaggio di Nino Di Costanzo, chef del ristorante Mosaico di Ischia (e uno dei più brutalmente sottovalutati d’Italia), ai pastai di Gragnano, il piccolo paese a 32 km da Napoli che grazie alle particolari ...

0 commenti

Identità Golose 2011 | La prima giornata in diretta

La prima giornata di Identità Golose 2011, congresso italiano della cucina d’autore, raccontata attraverso il telefonino. Aggiornate spesso il vostro browser. Ore 11:30 | Il Frecciarossa numero 9506 partito da Termini alle 7.15 e diretto a Milano è pieno di personaggi noti del pianeta cibo. Mentre la neve prova ad impedirci di raggiungere Milano, io ...

0 commenti

Madrid Fusión | Nel frattempo, in un’altra parte del mondo…

Si è appena conclusa la 7a edizione di Madrid Fusión (o era la 3a?, il problema è che si somigliano tutte), l’evento cui l’umanità chiede il punto sullo stato della cucina spagnola. Scelto nel 2010 dal supremo Ferran Adrià per annunciare la chiusura del suo El Bulli, e nel 2011 per presentare il progetto El ...

0 commenti

Quanto è giusto pagare una birra artigianale italiana?

Sbruffoneggiando l’altro giorno ho maltrattato la birra artigianale italiana scrivendo che è sopravvalutata. Sono stato un po’ rude (in realtà sbavo per il genere, preferita del momento la Dozzinale di Birra del Borgo) ma l’ho scritto in riferimento al prezzo. Oggi ci ritorno con più tempo. Quanto è giusto pagare una birra artigianale? Con la ...

0 commenti

Enzo Coccia: “You’re the best pizzaiolo in the world”

So che i lettori del web somigliano a quelli dei rotocalchi, leggono le prime due righe, saltano dei pezzi, guardano parecchio le fotografie. Un consiglio, non fatelo stavolta, lo dico per voi. E mi rivolgo in particolare ai napoletani, ma anche agli altri — i gastrofanatici — quelli che dal Maestro vengono in pellegrinaggio stregati ...

0 commenti

Colesterolo: il killer (la parola alla difesa)

Paolo Costa è un amico cui capita di avere opinioni insolite ma interessanti sul colesterolo. “Mamma, ti prego, basta dare carne a Marco, e poi tutto quel burro, vuoi fargli andare il colesterolo alle stelle? E poi ancora uova, ne può mangiare solo tre a settimana, ricordi? l’ha detto il pediatra”. La mamma di Marco ...

0 commenti

Didascalizzami queste | “Italia Bunga Bunga: che pizza!”

Conservi un briciolo di humor nonostante tutto? Allora trova una didascalia più risolutiva della nostra: “Italia: che pizza!”. (1) La spettacolare Pizza Tricolore della Pizzeria Pepe di Caiazzo, Napoli. (2) Tutte le donne del Presidente, inclusa la minorenne Iris Berardi. (3) La stanza del Bunga Bunga [Il Secolo XI, L’Espresso]

0 commenti

Le grandi notizie su Identità Golose 2011 e le terribili

Mentre siamo tutti rammaricati per la mancanza di un’altra rivoluzione della pasta (nel 2010 la cottura passiva dello chef Elio Sironi fu un laboratorio di genialità) ci sono notizie comunque sugose nel programma di Identità Golose 2011. Le buone notizie. Vi piace la pizza? E come biasimarvi, dico io. Facciamola breve: IG2011 tira fuori le ...

0 commenti

Lettera aperta allo chef Marco Stabile

Buona sera, Chef Ho riflettuto molto su cio che è accaduto (uno e due) e vado subito al punto. Per quanto possa essere irritante dirlo, credo di avere ragione. Eppure coltivo un forte senso di colpa. Credo dipenda dal tono aggressivo che ho usato per descrivere il (famigerato) video in cui cuoci una bistecca. Senza ...

0 commenti

La frase del giorno | “Il prezioso quanto minacciato divario tra uomo e animale”

Vi leggo eh. Seguo carnivori e animalisti che discutono di foie gras e nel frattempo mi stropiccio gli occhi, devo aver sbagliato blog, fammi controllare. Beh, mai visto niente di simile, sintonizzatevi. Pensieri equilibrati, tono calmo e composto, la corretteza di un ragionamento tra signorini. Poi un amico mi passa Il Foglio di oggi e ...

0 commenti

Tre cene di archeologia culinaria: anni ’70, ’80 e ’90

CARO DISSAPORE, Non ringrazierò mai abbastanza la tua (odiata) Benedetta Parodi, è a lei che noi scrittori dobbiamo il rinnovato interesse per i libri di cucina da parte degli editori. Prendi il mio, per esempio, si è finalmente convinto a pubblicare il romanzetto cui sto dietro da un po’, che è anche il motivo per ...

0 commenti