Gallery

ultimi post

Esperimento | Riconoscere la pizza migliore del mondo guardando una fotografia

E’ stato impressionante l’altro giorno quando il lettore di Dissapore, Eggi, ha capito attraverso una foto che la spigola cucinata dalla nostra Cristina Cortese non era fresca bensì di allevamento. Pazzesco no, che il grado di erudizione dei lettori possa arrivare a tanto. Pensateci un momento, ancora un livello e siamo al nirvana. Presto qualcuno ...

0 commenti

10 modi di fotografare una mela (i segreti del gastrofotografo)

Vedere i foodblogger che si battono il petto e intonano il mea culpa è uno spettacolo straziante. E che pena tutte quelle scuse: “c’è poca luce”, “il bianco del piatto spara”. BASTA. Perfino le macchinette fotografiche che trovate nell’uovo di Pasqua possono fare foto sensazionali. Per cui, zucconi, convincetevi: il problema siete voi.

0 commenti

Le nuove Calandre sono l’equivalente di una seconda moglie

NOTIZIE DEL GIORNO. Il ristorante Le Calandre come lo conoscete non esiste più. FINE NOTIZIE DEL GIORNO. Con una mossa coraggiosa per un locale premiato dalle guide, Massimiliano e Raffaele Alajmo, il braccio e la mente del locale di Rubano (Padova), hanno deciso il taglio netto col passato. E adocchiate le scelte, tavoli senza tovaglie, ...

0 commenti

Le cose migliori e peggiori che ho visto a Identità Golose 2010

Sì, eravamo al congresso milanese invaso da Striscia la Notizia. Vero, i barbari hanno annientato lo chef Massimo Bottura, fino a quel momento dominante. Ma Identità Golose 2010, per fortuna, è stato anche altro. Volete scoprire cosa? Fatevi un giro per la galleria fotografica di Dissapore, assemblata con gli scatti d’autore di Maurizio Camagna (per ...

0 commenti

David Beckham, che pacco!

Vuole essere la nuova Victoria Cabello, la Iena che, come da foto, ha violato i gioielli di David Beckham nel servizio trasmesso ieri l’altro dal programma di Italia1. Si chiama Elena Di Cioccio (figlia del batterista della PFM), e indossati un paio di guanti gialli ha tastato le parti intime al giocatore del Milan. Toccare ...

0 commenti

2009 | L’anno gastronomico in fotografia (bonus: Oh Silvio!)

Forse il 2009 non passerà alla storia come un anno indimenticabile, ma per qualcuno (vedi Dissapore, nato il 16 Marzo) è stato comunque importante. Riviviamolo attraverso 12 fotografie che raccontano i momenti salienti dell’anno gastronomico, alternati agli episodi memorabili di un protagonista del 2009, il nostro PresDelCons Silvio Berlusconi, ricostruiti dal blog americano Huffington Post.

0 commenti

Chi sono i gastrofanatici con cui vi sarebbe piaciuto dormire nel 2009

Ricordate Gastrofanatici con cui vi sarebbe piaciuto dormire nel 2009, il sondaggio che vi abbiamo proposto venerdi scorso per decidere chi avesse il tasso di fighezza più elevato nel mondo del cibo. Non ce ne siamo dimenticati, anzi, eccovi una galleria di immagini e di inevitabili notizie biografiche sui due vincitori. Miss Dissapore 2009. Elisa ...

0 commenti

A mali estremi

Mali | Il 2009 sarà ricordato come un anno storico per i pubblici esercizi, ma non in positivo. Nei primi nove mesi dell’anno hanno chiuso 634 tra bar e ristoranti italiani, principalmente al Nord. Rimedi | Milano come Amsterdam: al Mod Cafè di via Vigevano ogni giovedì, dalle 22 all’una, i passanti possono ammirare le ...

0 commenti

Cenoni d’Italia

Cosa cucinano l’ultimo dell’anno e quanto costa mangiarlo. L’ho chiesto a uno sproposito di ristoratori italiani e non. Mica un gioco da ragazzi ma non mi è pesato. L’ho fatto per te, caro il mio piccolo lettore, così sai quanto costa finire in gloria il 2009. Non ti spaventare, i 1.100 euro per il cenone ...

0 commenti

Elogio della ciccia

Donne appesantite che mostrano il corpo, dal collo alle ginocchia, scrivendo sulle foto perché amano le loro imperfezioni. Sogno o son desto? Ironia e orgoglio sulla ciccia non sono robe di questo pianeta, altroché i ciccioni sono i negri del mondo. Non a caso siamo su internet. L’elogio della ciccia lanciato dalla robusta tenutaria di ...

0 commenti

Caffè Italia

Ma quindi è vero che il livello di slurpabilità del caffè come lo fanno nei bar italiani non ha pari nel mondo. Un fotografo australiano (per ora top-secret sennò indovinate subito) ha pensato di fotografare ogni espresso bevuto nel suo giro europeo. I caffè sono stati presi in Italia, Svizzera, Croazia e Francia. Quelli italiani ...

0 commenti