Gourmandia per la prima volta a Treviso

COSA: Gourmandia.

QUANDO: Dal 14 al 16 maggio

DOVE: Fiere di Santa Lucia di Piave. Via Mareno 1, Santa Lucia di Piave (TV)

DA SAPERE: Una tre giorni onnigastrocomprensiva tra degustazioni, incontri, esibizioni degli chef e street food ospitata per la prima volta nel trevigiano, con 140 espositori da tutta Italia: dal prosecco al radicchio rosso (tanto per rimanere in zona), dal lambrusco al pecorino sardo, dai legumi biodiversi al tartufo, dalla trota affumicata alla norcineria pregiata.

Si parte alle 15 di sabato con Davide Oldani, stella Michelin per il D’O di Cornaredo (Mi). Poi Gianfranco Vissani, Gualtiero Marchesi, i fratelli Damini, l’ingegnoso chef sloveno Tomaz Kavcic, Arrigo Cipriani, Igino Massari, numero uno della pasticceria, Renato Bosco ideologo della pizza gourmet e il macellaio-scrittore Bruno Bassetto.

L’ingresso costa 10 euro (ridotto a 5 per i bambini dai 6 ai 12 anni). Sabato si fa solo mezza giornata, dalle 14.30 alle 22.00. Domenica tutto il giorno (10.00-20.00) e Lunedì si torna a casa presto (10.00-17.00)

Gourmandia

SENZA SE E SENZA MA: La veracità gaffosa di Gianfranco Vissani, l’ispido chef umbro che nessuno è mai riuscito a scalfire. Già sappiamo che spargerà peperoncino nel suo: Vissani Contro Tutti (Siamo Vicini alla fine del prodotto artigianale). Segnatevi l’appuntamento: sabato 14, alle 18.00.

Anche il cooking show di lunedì 16 alle 15.00 si prospetta alternativo: il pasticcere Nicola Fiasconaro darà una nuova identità al panettone, davanti a tutti, trasformandolo in un dessert fusion veronese-siculo.

img.finedininglovers

ANCHE NO: Sapete come si dice: “Chi troppo vuole..”

Produttori da ogni dove, cinque aree tematiche dedicate al mondo artigiano, chef star sul palco e laboratori, il tutto stracondito dallo street food: ma dove vogliono arrivare in tre giorni?

Gourmandia, il nome goffo che sembra irridere gli appassionati di cibo o battezzare un parco divertimenti per ciccioni, deve essere organizzato proprio bene per avere una seconda edizione.

prosecco

NON ANDATE VIA SENZA: Aver assistito alla querelle per eccellenza sul vino del nord-est. Sabato 14, ore 17.00, tenetevi pronti.

Il convegno è “Prosecco: un futuro di un miliardo di bottiglie o della ricerca della qualità?”. Gran bella questione: con le giuste domande dal pubblico, ci sarà da divertirsi.

Chiara Cavalleris Chiara Cavalleris