Birra Gourmet 2016 a Roma: cosa bisogna sapere

COSA: Birra Gourmet

QUANDO: Il 22 e il 23 maggio

DOVE: Opificio RomaEuropa, via dei Magazzini Generali, 20/A (Ostiense), Roma

DA SAPERE: In questo che è un po’ il Vinitaly della birra, un’opportunità di business per buyer e produttori, l’ingresso dalle 11.00 alle 12.000 è riservato agli operatori del settore. Poi Birra Gourmet si apre al pubblico, il 22 (domenica) fino alle 21.00, il giorno dopo fino alle 19.00.

Taste Of Excellence Beer2Beerh

Interessante la lista dei birrifici presenti, tendenzialmente del territorio: Birra Almond ’22, BAI (Birra Artigianale Italiana), Birra Barbanera, Birra del Borgo, Birra Losa, Birra Troll, Birra Turan, Eastside, e Ibeer.

SENZA SE E SENZA MA: L’accostamento della birra artigianale con i piatti di alta cucina è ben espressa dalle portate in abbinamento proposte a un prezzo accessibile: dai 4 agli 8 euro, o meglio, dai 2 ai 4 gettoni, come si fa in queste occasioni.

Un menù ad hoc per l’occasione che, immaginiamo, sarà influenzato dalla tradizione locale. I ristoratori coinvolti sono tutti romani: Davide del Duca di Osteria Fernanda, Roberto Campitelli di Osteria di Monteverde e Marco Claroni dell’Osteria dell’Orologio.

Birra Gourmet cooking show

E se il concetto “la birra artigianale merita” non fosse abbastanza chiaro ci pensano i cooking show a ribadirlo. Tra gli altri ci sarà alle 13:30 di domenica, Giuseppe di Iorio, stella Michelin per il ristorante Aroma (Roma).

Alla sua ricetta ancora top secret verrà abbinata una birra selezionata da Simonmattia Riva, Campione mondiale dei sommelier della birra (sì, ci sono anche loro).

ANCHE NO: 10 euro di ingresso non avvicinano il grande pubblico agli incontri (qui trovate il programma) sulle bionde di qualità. Certe volte sembra che il mondo della birra artigianale voglia far nicchia a tutti i costi.

Sono compresi nel prezzo un calice e una degustazione di La Gourmet, creata appositamente per l’evento (a proposito, proprio non si poteva trovare un nome meno banale di Birra gourmet?!).

Poi, una volta cambiati gli euro in gettoni, ogni birretta da 20 cl costa due euro. Molto meglio.

www.albertoblasetti.com

NON ANDATE VIA SENZA: Aver imparato come diamine si fa a fare il figo con la birra.

Dopo il convegno Birre diverse per piatti diversi, alle 14.30 di domenica, potrete far colpo con una cena meno convenzionale del solito. Per andare oltre il solito rosso tannico con la bistecca alla fiorentina, insomma.

Chiara Cavalleris Chiara Cavalleris