Vinòforum 2016: cosa vi perdete se non venite

COSA: Vinòforum

QUANDO: Dal 10 al 19 giugno 2016

DOVE: Lungotevere Maresciallo Diaz (Farnesina), Roma

DA SAPERE: “Dibattito intorno al vino”, se possiamo tradurlo così, è il nome perfetto per una rassegna che mette la degustazione al centro con 2.500 etichette in assaggio, 500 case vinicole tra regioni d’Italia e Paesi del mondo, decine di abbinamenti a menù stellati.

A fare da spalla 20 cucine a vista, sedi temporanee di ristoranti e osterie che meritano, oltre allo street food non proprio da concerto di piazza, tipo piattini con caviale e 15 tipi di ostriche diverse.

Con 16 euro si entra, bicchiere e carnet da 10 ticket alla mano, orario d’apertura dalle 19.00 alle 24.00 (fino all’01:00 venerdì e sabato).

vinoforum caviale

SENZA SE E SENZA MA: La novità di quest’anno è Cantine da Chef  in edizione internazionale: in ognuna delle dieci serate un cuoco stellato cucina tre portate appositamente per una cantina a prezzi sorprendenti.

Un esempio? La combinazione Joris Peters del ristorante Aan De Zweth di Rotterdam e i vini veneti firmati Negrar, a 38 euro (il 15 giugno, ore 21). Il 16 giugno è il turno di Heinz Beck, chef tre stelle Michelin de La Pergola di Roma.

Altra trovata interessante è la Pizza dei maestri gourmet, menù a quattro mani realizzato da mastri pizzaioli tipo il napoletano Antonio Starita con Kotaro Noda, chef del Bistrot 64 di Roma (anche qui 38 euro vini inclusi, il 17 giugno alle 21). Al momento ancora non sappiamo con chi cucinerà Michele Codurro della pizzeria Da Michele, pietra miliare della tradizione napoletana, il 18 giugno.

Nota bene: tutte le cene vanno prenotate e includono il costo d’ingresso.

heinz beck

ANCHE NO: Lo Champagne come vino a tutto pasto è stato sdoganato da un pezzo, ma a Vinòforum la situazione dev’essere sfuggita di mano. Abbinati alle Chef’s Table, le cene più esclusive della rassegna (siamo intorno ai 100 euro l’uno per 5-6 portate), non sono i grandi marchi del vino italian ma le Maison di Champagne.

Esempio: le sette portate cucinate da Gianfranco Pascucci, stella Michelin per il ristorante Pascucci al Porticciolo di Fiumicino, sono abbinate al Don Perignon, granita di champagne compresa, con fragoline di bosco, basilico e miele al corbezzolo (110 euro, il 19 giugno alle 21).

champagne vinoforumNON ANDATE VIA SENZA: Se diciamo “Carbonara di tonno con crumble al pistacchio e bottarga all’arzente” pensate a un costo proibitivo, vero? Sbagliato.

A 6 euro, è uno dei piatti da strada proposti da Il Simposio di Sermoneta (LT) il 14 e il 15 giugno. Se non vi convince, date un’occhiata al programma dei temporary restaurant e fateci caso: potete sbizzarrirvi anche con la cucina peruviana e sudafricana.

Chiara Cavalleris Chiara Cavalleris