di Valentina Dirindin 19 Agosto 2019
McDonald's, easyorder, servizio al tavolo

Pochi giorni fa, McDonald’s ha debuttato a Londra con un nuovo tipo di ristorante, il McDonald’s To Go. Si tratta – pare – del primo di una serie di nuovi ristoranti che mirano a nutrire i suoi clienti più velocemente: il McDonald’s To Go, infatti, non ha posti a sedere ma effettua esclusivamente servizio da asporto.

La novità del ristorante londinese, situato in Fleet Street, nel cuore della città, non è cosa da poco: si tratta infatti del primo nuovo formato di ristorante della catena americana da quando, negli anni Settanta, è stato introdotto il drive-thru. All’interno del ristorante, gli ordini vengono fatti su touchscreen (come nel servizio Easyorder, lanciato qua da noi un paio di anni fa), si può pagare solo con la carta, e il menu comprende tutti i classici di McDonald’s.

Il locale è – ovviamente – molto piccolo, non avendo né tavoli né sedie, e ha solo uno sportello da cui ritirare ciò che si è precedentemente ordinato sullo screen: un formato un po’ asettico e freddo, ma sicuramente pratico e veloce.

Arrivi, scegli da uno schermo cosa mangiare, “tappi” (come si dice in gergo) sullo schermo per ordinare, e improvvisamente diventi un numerino in attesa del tuo panino. Il tutto, nell’ottica di far diventare il fast food sempre più “fast”.

[Fonte: Business Insider]