andrea scanzi

ultimi post

RIP: il critico gastronomico è morto, Andrea Scanzi celebra il funerale

Quando questa mattina si è diffusa la notizia di un articolo scritto per Il Fatto Quotidiano dalla temibile penna del commentatore politico, esperto di vino, di cinema, conduttore, ospite di talk show, attore e autore teatrale Andrea Scanzi, la gastrocrazia, o almeno il suo distaccamento italiano, ha iniziato a preoccuparsi. A chi tocca questa volta? ...

0 commenti

Enocratia: stroncatura al vetriolo di un locale outsider

Essere habitué di molti ristoranti ci consegna, a volte, la patente di brutalità: “A Milano se entri da sprovveduto in un locale — che sia un tempio dell’haute cuisine o una semplice trattoria — nove volte su dieci ti serviranno del vino dal sovraprezzo esorbitante. Ho bevuto vini con ricarichi che farebbero inorgoglire qualsiasi tangentomane, ...

0 commenti

Dalla pagella alla brace: settegiorni di voti

Questa settimana diamo i voti a: Pepsi Cola, Andrea Scanzi, Punkreas, Enzo Vizzari, Gianluca Mech, Gino Sorbillo, Maurizio Zanella. PEPSI (3) Suggerimento per lo slogan delle prossime pubblicità Pepsi: “Così buona da resuscitare i morti”. Mi sembra in linea con l’idea di far rivivere Michael Jackson, scomparso quasi 3 anni fa, nei propri spot televisivi ...

0 commenti

Andrea Scanzi | Cercasi (disperatamente) giornalista

Se continua così, toccherà farli proteggere dal WWF o dichiararli “Presidi Slow Food”. I giornalisti, quelli fatti come una volta, stanno diventando merce rara in Italia. Prendi quel figo di Andrea Scanzi, ad esempio: ha sollevato una rivolta popolare solo perchè nel suo ultimo libro “Il vino degli altri” riporta alcune situazioni scottanti sulle cantine ...

0 commenti

Le osterie d’Italia devono essere resistenti e geneticamente collocate a sinistra?

Cos’è Osterie d’Italia 2010? Non conta la prima risposta—il “Sussidiario del mangiarbere all’italiana”, che Slow Food ha presentato ieri in Campidoglio—ma la seconda. Gentilmente fornita sulla Stampa da Andrea Scanzi, lo scrittore bernoccolato che è riuscito dove tutti hanno fallito, superare per snobismo gli insuperabili slowfoodisti. Allora, cos’è Osterie d’Italia 2010? “Vorrebbe essere il catalogo ...

0 commenti