cibo

Primo Piano •

“Meglio pagare il salumiere che il dottore”

Breve antefatto. Nel marzo scorso, lo scrittore Michael Pollan ha lanciato un appello ai lettori del New York Times: “Sto scrivendo un libro sui proverbi che riguardano il cibo. Perchè non mi dite i vostri, quelli che avete ascoltato dai nonni e che ancora ripetete in famiglia? Bastano anche dei semplici consigli o il mantra che […]... CONTINUA

Primo Piano •

Tatuaggi al ragù

Mai avuto dubbi sulla scelta tra cinema&fidanzata o champions&spaghetti? Siccome lo spaghetto è per sempre mentre la donna è mobile tanto vale andare sul sicuro: Carbonara forever e nel formato magnum (la partita dura 90 min.). Allora non attendete oltre, e dichiarate amore ETERNO al bramato piatto con un bel tatuaggio. Modelle e calciatori vi […]... CONTINUA

Primo Piano •

Non si butta via niente

La spesa al supermarket mi uccide a colpi di noia. Sono tra quelli che, dopo la terza corsia, russano alla grande e si schiantano contro il banco frutta: se mi incrociate, occhio! Ma esiste un modo più divertente per fare la spesa scansando la trimurti coda-commesse-bancomat? Si che c’è, basta andare nel retro e ravanare […]... CONTINUA

Primo Piano •

Fotografare il cibo | Quale macchina?

Capite il suo dramma: voler essere Francesca Brambilla, fotografa specializzata in food, e essere Stefano Caffarri, reporter dai ristoranti di Dissapore. Tra l’altro, un reporter dalla scrittura particolare, anzi: “aderente e mobile“. Domanda: quale consigli dare a un reporter convinto dai suoi stessi lettori a dotarsi di una nuova fotocamera, e possibilmente in sintonia con […]... CONTINUA

Primo Piano •

Non ci sono più gli italiani di una volta

Ogni volta che faccio la spesa vorrei essere qualcun altro. Intendiamoci, col tempo ho imparato a cavarmela, ma smaliziato come una nonna, una mamma [inserire gradi di parentela femminile a scelta] non lo sono mai stato. Per cui, scoprire in un’indagine che gli italiani pensano di esserlo, mi sorprende. Tutt’al più leggiamo meglio le etichette, […]... CONTINUA

Primo Piano •

Qual è la vostra canzone preferita che parla di cibo?

Dicono gli inglesi che Amuse Bouche, dichiarazione d’amore per la gastronomia molecolare sotto forma di canzone, abbia troppo qualcosa di Ferran Adrià. A loro sembra quasi che questo duo di New York, gli Fischerspooner, sappia cosa significa sedersi eccitati a un tavolo di El Bulli, sorseggiando cocktail di prosciutto e melone. Noi, modestamente, facciamo notare […]... CONTINUA