cucina molecolare

La cucina molecolare, anche chiamata cucina emozionale o modernistica, incentrata più sulle trasformazioni chimiche e fisiche che avvengono negli alimenti durante la loro preparazione, per trasformare la cucina da disciplina empirica ad una vera scienza. L'inventore di questa disciplina è il Nobel Pierre Gilles De Gennes, che ha elaborato una vera e propria "teoria della pietanza" da cui ha poi preso vita la cucina molecolare, alla base di questa disciplina c'è la volontà di destrutturalizzare il senso del gusto, la temperatura e la consistenza dei piatti e conferirgliene uno nuovo senza ulteriori additivi. I cultori sono molti, tra i più famosi ad aver abbracciato questa filosofia di cucina troviamo lo spagnolo Ferran Adrià, mentre per quanto riguarda l'Italia, lo scienziato di maggior spicco è Davide Cassi insieme allo chef Ettore Bocchia. Il cardine su cui si basa la cucina molecola è quello della revisione dei metoi classici di cottura per creare sapori nuovi e migliorare i piatti dal punto di vista gastronomico e soprattutto nutrizionale. La cottura dei piatti è spesso fatta senza fiamma, troviamo uova cotte a freddo, gelati preparati con l'utilizzo dell'azoto, frittura nello zucchero e l'utilizzo del vuoto spinto, che nella fisica è l'assenza di materia in un volume di spazio, per la preparazione di mousse e meringhe.

Ingredienti

Per potersi approcciare a questa tipologia di cucina sono necessarie apparecchiature specifiche e ingredienti apposti, tra questi troviamo:
  • anidride carbonica: utilizzata per realizzare spume tramite un sifone
  • Lecitina: viene aggiunta ai liquidi come emulsionante e antiaderente
  • Azoto liquido: per il congelamento e l'abbattimento di temperatura
  • Maltodestrine: per la trasformazione di un liquido ad alto contenuto di grassi in una polvere
  • Edulcoranti: per la sostituzione dello zucchero
  • Idrocolloidi: come l'amido, la pectina e le gomme naturali come l'agar, utilizzati come addensanti, gelificanti, emulsionanti e stabilizzanti
  • Transglutaminasi: un legante delle proteine, chiamato anche colla a base di carne
  • Scoprite con Dissapore come realizzare in casa le pietanze della cucina molecolare, quali sono i migliori ristoranti in Italia che propongono questo tipo di piatti e tutte le curiosità in ambito gastronomico.

    Primo Piano •

    Parlando di Striscia la Notizia con Gualtiero Marchesi, Gian Paolo Galloni e Luca Zaia

    Reazioni all’inchiesta Fornelli Polemici di Striscia la Notizia ne avete lette molte, anche su Dissapore. Ma in questi giorni il piccolo mondo gastronomico sembra non parlare d’altro. Così, coinvogendo Massimo Bernardi in un giro di interviste, ho raccolto qualche battuta del “Maestro” Gualtiero Marchesi, incluso nella Commissione per il Ministero del turismo enogastronomico dal neo […]... CONTINUA

    Primo Piano •

    La settimana dell’aporcalisse

    — Ci è sembrato inevitabile chiedervi se state mangiando carne di maiale. — La febbre suina e le rassicurazioni dei politici italiani: Aporcalypse Now. — Ci siamo chiesti se Striscia la Notizia informa o disinforma. Conti alla mano ha disinformato sulla cucina velenosa del primo ristorante italiano. — Ha disinformato sulla metilcellulosa. — Ha disinformato […]... CONTINUA

    Primo Piano •

    Liveblog | Santi Santamaria a Striscia la Notizia

    Mi è venuta voglia di chiedere se state 1) Con i fratelli Tamani del ristorante L’Ambasciata di Quistello, che ieri, a Striscia la Notizia, ripetevano ad libitum: “materie prime, territorio, cucina italiana”, oppure 2) Con la cucina molecolare. Alla cui causa non gioverà, lo sento, il video da vedere aspettando Striscia la Notizia, che questa […]... CONTINUA

    Primo Piano •

    La “Cucina molecolare” sponsorizza Striscia la Notizia!

    Gli additivi incriminati da Striscia la Notizia nell’inchiesta sulla cucina molecolare sono impiegati in molti prodotti dell’industria alimentare. Tipo la panna da montare Hoplà Tre Valli. Che, piccolo il mondo non trovate?, è stato main sponsor di Striscia per tutta la settimana di “Fornelli Polemici”.... CONTINUA

    Primo Piano •

    Sarebbe questa la mia cucina velenosa? Massimo Bottura risponde a Striscia la Notizia

    Striscia la Notizia, guardiamoci negli occhi, noi non chiediamo il programma riparatore, però, dopo avere frettolosamente maltrattato Massimo Bottura, chef del ristorante Osteria Francescana di Modena —appena giudicato il migliore ristorante italiano— potevi almeno offrirgli il diritto di replica. Fa nulla, ci ha pensato Dissapore. Guardate la (ehm, lunghetta) video-intervista del giornalista gastronomo Aldo Fiordelli, […]... CONTINUA

    Primo Piano •

    Striscia la Notizia mente sulla metilcellulosa. Domande e risposte con la Prof.

    Non scappate se scriviamo metilcellulosa. E’ solo per dirvi che Striscia la Notizia mente sull’ingrediente usato dal cuoco più famoso del mondo, Ferran Adria. “Ho fatto delle ricerche e non mi sento di utilizzarla”, ha detto nella puntata di venerdì, Ettore Bocchia, cuoco pentito della cucina molecolare, subito interrotto dal pastasciuttista Max Laudadio: “Avete sentito? […]... CONTINUA

    Primo Piano •

    La settimana che ha cambiato la cucina molecolare. Per sempre

    —Striscia la Notizia attacca col bazooka la cucina molecolare e Massimo Bottura, per gli esperti: il migliore cuoco italiano. Noi che combinazione, avevamo appena mangiato nel suo ristorante, ci siamo schierati contro l’esecuzione sommaria. —E al tg satirico abbiamo spiegato la cucina molecolare con parole nostre. Parole? —Che poi, cosa vuol dire cucina molecolare? —Ma […]... CONTINUA

    Primo Piano •

    Il giorno della cucina molecolare parte terza: Dissapore intervista Ciccio Sultano.

    L’intervento a gamba tesa sulla cucina molecolare del cuoco Rocco Jannone, sta scatenando le proteste degli chef italiani. Per Dissapore ho intervistato Ciccio Sultano, e credetemi, è stato come trattenere un fiume in piena a forza di braccia. Sentite qua: “Basta con questi moralisti della materia prima! Non faccio cucina molecolare ma la materia prima […]... CONTINUA

    Primo Piano •

    Il giorno della cucina molecolare parte seconda: la bufala molecolare

    Da giorni ho un gomitolo nello stomaco, e fino a ieri non capivo perché. Poi, ieri sera, ascoltando Alex Britti alla radio che parlava del Piccione di Vitello e dei vini veri – tu quoque? – sono stato folgorato. Corbezzoli, Bottura e la cucina molecolare, ecco il nodo! Perché noi italiani siamo così, ci innamoriamo […]... CONTINUA

    Primo Piano •

    il giorno della cucina molecolare parte prima: Rocco Iannone

    Giuro che ieri sera il cuoco Rocco Iannone ha detto a Max Laudadio di Striscia la Notizia: “Qualcuno è venuto qui a minacciarmi, per organizzare qualche festicciola…con persone importanti del mondo del vino… mi sono rifiutato…davanti al personale mi hanno detto di non farmi arrivare i giornalisti …e io li ho cacciati”. Cosa voleva dire? […]... CONTINUA

    Primo Piano •

    La cucina molecolare di Ferran Adria spiegata a Striscia la notizia

    Qui sopra, le “Texturas” di Ferran Adria incriminate nell’inchiesta sulla cucina molecolare di Striscia la Notizia. Sono barattoli che contengono gli stessi additivi impiegati dall’industria alimentare nei prodotti per l’infanzia, tipo Danito e Nesquik.... CONTINUA

    Primo Piano •

    Contro l’esecuzione sommaria di Massimo Bottura

    Ieri sera il giornalismo col bazooka di Striscia la Notizia non ci è piaciuto. La prima puntata dell’inchiesta di Max Laudadio sulla cucina molecolare—la seconda stasera—ha detto cose cotte e mangiate (gli additivi forse dannosi per la salute usati da Ferran Adria e Heston Blumenthal, il progetto Inicom, I no quiero volver al ristorante: il […]... CONTINUA