fratelli tamani

Ambasciata, quistello, ristorante, interno

Mangiare Fuori •

L’Ambasciata di Quistello: perché essere normale quando puoi essere felice?

Frittata coi cipollotti, ciccioli, sorbir d’agnoli, salame all’aglio, lumache, schiacciatine, piedino lesso di maiale, parmigiano stravecchio, culatello, sbrisolona… Insomma, campagna mantovana, anzi Quistello, paesino non lontano dall’autostrada e tuttavia sperduto nei campi, nei canali irrigui, negli allevamenti di capponi, di vacche e di maiali, nel granoturco e nelle zucche. E a Quistello, L’Ambasciata, storica primadonna […]... CONTINUA

Mangiare Fuori •

“Mangio merda tutti i giorni. Ma guai se ci trovo un capello dentro.” (Leo Longanesi)

Cala il sipario sulla caccia all’additivo finita col glorioso “sequestro cautelativo” di qualche scatola senza etichetta da parte dei Nas. Striscia la Notizia e i suoi complici gioiscono pensando di aver vinto la guerra contro la Cucina Molecolare, ma la loro crociata è finita con la sconfitta di tutta la Cucina Italiana, messa al rogo […]... CONTINUA

Mangiare Fuori •

Liveblog | Santi Santamaria a Striscia la Notizia

Mi è venuta voglia di chiedere se state 1) Con i fratelli Tamani del ristorante L’Ambasciata di Quistello, che ieri, a Striscia la Notizia, ripetevano ad libitum: “materie prime, territorio, cucina italiana”, oppure 2) Con la cucina molecolare. Alla cui causa non gioverà, lo sento, il video da vedere aspettando Striscia la Notizia, che questa […]... CONTINUA