Glass Hostaria

Romeo, Roma

Mangiare Fuori •

Se Romeo entra nella vita dei romani non esce più

Roma, quartiere Prati, un locale che è il risultato di una somma: Cristina Bowerman (chef dello stellato Glass Hostaria) + più il suo compagno-socio Fabio Spada (anche patron della pizzeria-gourmet Bir & Fud – un nome più sgraziato no?) + più i fratelli Roscioli (della sontuosa gastronomia e salumeria e dell’eccellente storico forno) = Romeo […]... CONTINUA

Cristina Bowerman, pulire cuore manzo

Mangiare Fuori •

Come pulire il cuore di vitello. Con Cristina Bowerman

Cucinare è bellissimo ma diciamo la verità: di certi lavoretti si farebbe volentieri a meno. Pulire le interiora, ad esempio, è in cima a una lista piuttosto lunga che include: sciacquare il pollo intero sotto l’acqua, maneggiare il cervello, intrecciare la pajata, pulire uccelli di varie taglie o lavare i broccoli del mercato del contadino […]... CONTINUA

Mangiare Fuori •

Da Glass Hostaria a Zì Umberto senza soluzione di continuità. Un palato milanese in gita a Roma

Il sole che annuncia la primavera, le mimose profumate, gli alberi in fiore. Un’emigrante milanese in gita a Roma si emoziona. È inevitabile. Più di tutto c’è gente per strada che cammina, visita, mangia, o semplicemente sta. Ci sono i bar con i tavolini al sole, che invitano al faticoso mestiere della lucertola primaverile. C’è […]... CONTINUA

Mangiare Fuori •

Glass Hostaria di Roma: i motivi del perché sono pazzo di te

Era stato fatto una sola volta, ma dopo la cena vertiginosamente persuasiva al Glass Hostaria di Roma ci è parsa un’idea del tutto normale. Parliamo di affidare la recensione di un ristorante a un critico teatrale. Servitevi, prego. La cosa che colpisce entrando al Glass in una magica serata romana di inizio agosto, è, appunto, […]... CONTINUA

Mangiare Fuori •

Ecco, in breve, perché la Restaurant week di Roma è una fregatura

Il battage dei giorni addietro, su social network, blog e giornali, la metteva giù abbastanza chiara: “il lusso alla portata di tutti”, “prenotate una cena da sogno”, “i migliori chef della città a soli 25 euro”. Così si presentava la Rome Restaurant Week per la sua prima edizione promossa dagli olandesi di DiningCity e apparecchiata […]... CONTINUA

Mangiare Fuori •

Cenoni d’Italia

Cosa cucinano l’ultimo dell’anno e quanto costa mangiarlo. L’ho chiesto a uno sproposito di ristoratori italiani e non. Mica un gioco da ragazzi ma non mi è pesato. L’ho fatto per te, caro il mio piccolo lettore, così sai quanto costa finire in gloria il 2009. Non ti spaventare, i 1.100 euro per il cenone […]... CONTINUA

Mangiare Fuori •

Musiche di sottofondo à la carte

Me lo sono immaginato più di una volta come potrebbe essere il servizio Sottofondi à la carte. Nel mio ristorante dei sogni, la soluzione è una playlist stampata su un foglietto con qualche centinaio di titoli disponibili e i quadratini per le crocette a fianco: un frego su quelle che ti piacciono, e nel corso […]... CONTINUA

Mangiare Fuori •

Roma | A cena col mio ex

Dove posso portare il mio ex per riconquistarlo? Sto venendo a Roma per un breve periodo e vorrei portarlo a cena fuori. E’ un giornalista, detesta i ristoranti pretenziosi. Potresti trovarmi qualcosa di diverso, purché si mangi bene? Aiutami, per favore. Questa è la mail di un’amica che vive a Los Angeles, arrivata poco fa […]... CONTINUA