niko romito

Cucina •

Il diritto di cambiare idea

Quando sento che un altro cuoco vieta le fotografie ai suoi piatti sento irrefrenabile salire il vortice delle animelle. Senso di smarrimento, cefalea e secchezza delle fauci, e mi viene tanta voglia di prestidigitare sul navigatore un altro indirizzo, tanto per dire. Che sia con la sicumera sbrindellata di Rocco Iannone – che pur nel […]... CONTINUA

Cucina •

Niko Romito è il prossimo Massimo Bottura?

Rivisondoli è una delle mete preferite dagli sciatori napoletani e romani, più vivibile della vicina e chiassosa Roccaraso, un pò meno elitaria della confinante Pescocostanzo. Siamo in provincia dell’Aquila, ma grazie ai cento chilometri di distanza dal capoluogo abruzzese qui il terremoto ha provocato solo qualche batticuore e nessun danno. E’ un paesaggio surreale quello […]... CONTINUA

Cucina •

Musiche di sottofondo à la carte

Me lo sono immaginato più di una volta come potrebbe essere il servizio Sottofondi à la carte. Nel mio ristorante dei sogni, la soluzione è una playlist stampata su un foglietto con qualche centinaio di titoli disponibili e i quadratini per le crocette a fianco: un frego su quelle che ti piacciono, e nel corso […]... CONTINUA

Cucina •

La musica nei ristoranti non deve togliere l’appetito

Seduto in un posto discretamente romantico, stavo assaporando una cucina robusta ma piena di sfumature. Al tavolo solitario, lo sappiamo, si osservano più attentamente l’ambiente, le persone, i dettagli. Se poi la sala è semi vuota convivere con la musica di sottofondo diventa decisivo. Ricordo lo sgomento quando partì per la terza volta una versione […]... CONTINUA

Cucina •

Vorrei tornare a L’Aquila

Sapendo di tenere un tot di lezioni nell’università del posto, il posto era l’Aquila l’anno il 2001, ho chiesto notizie a qualche amico. Argomento, quello solito: ristoranti e alberghi. All’epoca i nomi erano La Conca alla vecchia posta, Le Rocce dell’aquila, il Duca degli Abruzzi. Non c’era ancora il Reale di Rivisondoli, roccia impervia a […]... CONTINUA