paolo marchi

Primo Piano •

Identità London | Leggere senza pregiudizi

So che interessa a pochi ma trovare qualcosa su Identità London nella stampa inglese non è stata impresa facile. Intendo qualcosa che vada oltre il prevedibile pettegolezzo: “Cielo che dive i cuochi italiani… Il più divo è Iaccarino, con tanto di fidanzata strappona”. Chi si è voluto fare un’idea il 29 e 30 giugno, giorni […]... CONTINUA

Primo Piano •

Rocco e i suoi fratelli

A me il ristorante Pappacarbone era piaciuto da morire. Tutto eh: il cosa, il come e il dove. Avevo trovato che questa nota nuova-vecchia nei suoi piatti provocasse coinvolgimento, emozione, gioia. Poi c’è stato il siparietto televisivo di Rocco Iannone – chef de cuisine di Pappacarbone – a Striscia di cui si è ampiamente parlato, […]... CONTINUA

Primo Piano •

La nuova Gastrocrazia Italiana

Il suono era basso ma insistente giovedì scorso alla Francescana di Modena, un brusio che è gradualmente evoluto in qualcosa di riconoscibile. Cosa? La voce di Mr. Eataly, Oscar Farinetti—tecnicamente, il nuovo capo della gastrocrazia italiana—che ringraziava i prescelti gli invitati alla cena Cucina etica ed estetica, organizzata da Slow Food per risarcire il cuoco […]... CONTINUA

Primo Piano •

Anno zero delle guide. Voglia di codice etico

Centocinquantasette e centodiciotto commenti dopo l’inizio della sfida tra la guida dell’Espresso e il ristorante Don Alfonso, siamo a un catastrofico anno zero. Alle guide serve una nuova verginità, questa è la sola cosa chiara. Lo ha dimostrato perfino il battibecco tra Matteo Scibilia, cuoco elevato al rango di consigliere del ministro Sandro Bondi per […]... CONTINUA

Primo Piano •

Striscia la Notizia può salvare le guide? 10 domande cui dobbiamo una risposta

Dopo aver visto ieri a Striscia la Notizia, Silvana Stazio, cuoca del ristorante La Locanda del Castellano di Aulla (MS) e in precedenza del ristorante Parodi di La Spezia, accusare le guide Gambero Rosso e Michelin, oltre al giornalista gastronomo Paolo Marchi (“l’essere più cattivo, sgradevole, rozzo che possa esistere”), credo sia utile farsi qualche […]... CONTINUA