pubblicità

ultimi post

Le 5 pubblicità più imbarazzanti mai fatte dagli chef

Chef e spot pubblicitari: un rapporto molto stretto. Per pagare i conti in perdita dei ristoranti stellati gli chef si prestano a pubblicità di prodotti dal dubbio valore nutritivo. Quali sono le 5 pubblicità più imbarazzanti mai fatte dagli chef?

0 commenti

Porn Hub: Parmigiano Reggiano protagonista ignaro di gola profonda

Pornhub l’ha fatta fuori dal vaso. O almeno la pensa così il Consorzio del Parmigiano Reggiano DOP che non ha preso bene la citazione fuori programma nel nuovo spot del portale per bambini cattivi che diventeranno ciechi. Non conta che la piattaforma per porno in streaming ne colga l’eccellenza e lo catapulti nell’olimpo del food ...

0 commenti

La pubblicità di Eataly invita ad accogliere gli immigrati

Ivoriani sugli scogli, come pomodori sudamericani sugli scaffali italici. Ma sarebbe meglio dire eatalici, visto che noi ci impegnamo a non parlare di Oscar Farinetti ogni due per tre, ma lui ne sa (fa) una più del diavolo e a noi tocca capitolare. Oggi accade che, lanciando un messaggio a metà strada tra politica estera ...

0 commenti

Banderas e Rosita: il colmo per la gallina del Mulino Bianco è avere gli animalisti polli

Da quando un paio d’anni fa quando Antonio Banderas aveva firmato un contratto per diventare testimonial bistrattatissimo del Mulino Bianco, con tanto di gallina, avevamo capito che la sua carriera da sex symbol era naufragata miseramente. Risultato: donne sull’orlo di una crisi di tarallucci. Da allora è stata un’excalation di critiche da varie fasce sociali, all’unanimità ...

0 commenti

10 lezioni di vita che la pubblicità sul cibo ha dato a noi figli degli anni 80 e 90

Nelle pubblicità del ventennio anni 80 – anni 90 abbiamo imparato molte verità scomode sulle nostre esistenze: da come erano infelici le nostre estati senza biciclette, minigonne e gelati a quanto fossero antipatiche le ragazzine snob che parlavano coi cavalli. Altre cose solo i più lungimiranti di noi avrebbero potuto comprenderle, guardando lo spot della ...

0 commenti

Coca Cola cura l’impotenza e le altre bugie salutiste raccontate dalla pubblicità

Sui miti e le leggende metropolitane legate al cibo ci siamo soffermati spesso. Nemmeno sui cosiddetti superfoood, gli alimenti che si prendono cura di noi rallentando il processo d’invecchiamento, ci siamo fatti mancare niente. Stavolta, con l’aiuto del Guardian, indugiamo volentieri sui superpoteri attribuiti al cibo dalla pubblicità, che nel corso degli anni ha raccontato qualunque ...

0 commenti

Il morso di Suarez a Chiellini, da meme globale a souvenir per aprire bottiglie

Al netto della superbattuta  intercettata ieri, e cioè che la squadra di Luis Suarez dovrebbe essere la Spal, pensavate che il meme planetario seguito al morso rifilato dal pirana alla spalla di Chiellini durante Italia Uruguay fosse finito? Sbagliato. Avevamo già discusso la voracità con cui le aziende si erano buttate sul gestaccio, real-time marketing lo avevamo chiamato, divertente e ...

0 commenti

Come ti sfrutto il morso di Suarez a Chiellini

Inevitabile che il morso rifilato ieri alla spalla di Chiellini da Suarez, recidivo attaccante uruguagio, scatenasse la rete, e non solo. La più bella? Suarez che a fine partita dice di Chiellini “è un difensore coriaceo” (ma pure “mcChiellini”, non scherza). Meno prevedibile che ad affondare i denti sulla proverbiale fama da piranha del calciatore ...

0 commenti

Montolivo non va ai Mondiali in Brasile. Sarà mica la Simmenthal…

Un incubo funesta il mio orizzonte. Anzi un incubo nell’incubo: i mondiali di calcio (soprattutto il loro dominio mediatico e le opinioni rompiballe di giornalisti e appassionati) e le scatolette di carne della Simmenthal. Le avevo rimosse dalla memoria poi arriva questo qui, tale Riccardo Montolivo a rovinare tutto. Ok, non seguo molto il calcio. ...

0 commenti

Va ora in onda lo spot più lungo mai trasmesso: 13 ore per reclamizzare un panino

Ve lo siete mai mangiati un panino che dura 13 ore? Dite di no, vi prego. Ovviamente in America l’hanno fatto. Ma non è una bravata colesterolica alla Man Vs Food, come ho pensato quando sono inciampato nella notizia. Non vi preoccupate, le 13 ore non sono – fortunatamente – quelle impiegate per mangiarlo, ma la durata ...

0 commenti