roberto okabe

ultimi post

Clarence Seedorf è il nuovo allenatore del Milan, ma anche un restaurant man

Agli occhi di Berlusconi Clarence Seedorf è l’uomo dell’ultimo incanto, la Champions del 2007, quello che ha vinto quattro coppe con tre squadre diverse: Ajax, Real Madrid e Milan. Un record. Ma è anche l’imprenditore, più precisamente il restaurant man. Già, perché se come uomo di calcio il nuovo allenatore del Milan è molto conosciuto, forse ...

0 commenti

La recensione del Finger’s Garden scritta prima dei guai con il Fisco del Finger’s

I noti fatti. Anni fa un’amica mi portò al Finger’s di Milano. Ne magnificava la cucina fusion (creativa e genericamente orientale con venature latinoamericane) e il fatto che ci andassero “tutti”. Talmente “tutti” che per raggiungerla nel locale mi toccò fare un interminabile giro del marciapiede, perché gli Hummer parcheggiati davanti all’ingresso creavano una sorta ...

0 commenti

Taste of Milano 2012: mi è piaciuto, non mi è piaciuto

L’idea di Taste of Milano è ottima: cucina alta a prezzi bassi. Infatti funziona e piace non solo a me. Sono andata giovedì 17 maggio, serata d’apertura. Piena di speranze mi sono buttata nel bel prato verde dell’ippodromo di San Siro a Milano all’ora del tramonto, inforcando occhiali da sole e voglia di mangiare bene. ...

0 commenti

Guida ai ristoranti Bunga Bunga d’Italia (2)

Beh? Che fine ha fatto la guida dei ristoranti Bunga Bunga d’Italia? Sembra ieri che sguinzagliavamo i fratelli dell’Internez per radunare i risto eletti dalle Papi-Girls a filiali del condo di via Olgettina (o era Orgettina?). Invece son bell’e passati 3 mesi. E’ tempo di aggiornamenti, e se la prima volta a dispensare consigli era ...

0 commenti

Tornare a Taste of Milano nonostante tutto

Piove. Saranno contente le tamerici arse, ma le mie impressioni di settembre vanno in mona. Niente rugiada, niente sole, e neppure il cavallo. Piove dunque su Taste of Milano. Le previsioni del tempo, il bel post di Suzukimaruti, i commenti informati e le acconciature rifatte l’avevano quasi spuntata, ma non ho mollato. Dopo il giro ...

0 commenti