roy caceres

Metamorfosi, Roma

Mangiare Fuori •

Al Metamorfosi, neostellato romano, si mangia di gusto, cioè, ci si diverte proprio

Dieci, cento o mille volte ho scritto da queste parti che non mi sciolgo davanti alla melassaterapia di camerieri troppo cerimoniosi, ma quando ci vuole ci vuole. Credo in altre parole, che tra gli indicatori di maturità di un ristorante, peraltro appena decorato con stella Michelin, ci sia la maliarda miscela di capacità, carattere e […]... CONTINUA

Mangiare Fuori •

Bilanci e classifiche: Taste of Roma 2012

Finalmente ho capito: Taste Festival altro non è che un  parco divertimenti del cibo. Il meccanismo è simile: fai il biglietto, carichi una scheda acquistando la moneta locale e al posto di tagada e rollercoster  ti ritrovi in un finimondo di cose da mangiare, da guardare, da bere e da ascoltare. L’ho capito dopo aver […]... CONTINUA

Mangiare Fuori •

Guida 2011 allo chef più fidanzabile d’Italia – Roma

Come avrete notato, è iniziato il trimestre horribilis delle guide ai ristoranti. Per alleggerire la tensione abbiamo compilato una classifica per così dire, personale che, ne siamo certi, orienterà le scelte gastronomiche della prossima stagione: la Guida allo chef più fidanzabile d’Italia nel 2012. Roba seria. Come usa nelle migliori famiglie (vedi guida del Gambero […]... CONTINUA

Mangiare Fuori •

Culinaria 2011 | Il gran finale con Anthony Genovese, Salvatore Tassa e Roy Caceres

Domenica scorsa alla Fiera di Roma si è conclusa Culinaria con Roy Caceres del Metamorfosi, Anthony Genovese de Il Pagliaccio, entrambi a Roma, e Salvatore Tassa de Le Colline Ciociare di Acuto, Frosinone.... CONTINUA

Mangiare Fuori •

La grande cucina italiana è straniera

Nemmeno con gli occhi ricoperti da due fette di mortadella – pistacchi e tutto – possiamo fingere di non vedere i rigurgiti nazionalistici, le preoccupazioni, l’insofferenza verso lo straniero. La contrapposizione tra il binomio tradizione e nazione, pur se forzata e priva di basi storiche, è propugnata, puntellata dalla controfigura dell’amor patrio, mentre lo Straniero […]... CONTINUA