scontrini

ultimi post

Scontrineadi: al Davide Oldani Cafè la colazione costa 24,40 euro

Qualche tempo fa ci eravamo chiesti come si mangia nelle stazioni italiane, quelle del famigerato panino da un morso e via, consumato tra un ritardo dell’ Intercity e l’annuncio del Freccia Rossa. Altro viaggio, altra co(r)sa: questa volta parliamo di aeroporti. Meno traumatico è il break all’aeroporto, tra un cappuccino che sa di vacanze, un ...

0 commenti

Chi è Ignazio Marino a tavola?

Le vicende sempre più appassionanti del sindaco di Roma Ignazio Marino si arricchiscono giorno dopo giorno. Il chirurgo, ex parlamentare del pd non è certo nuovo agli scandali, le multe non pagate del novembre 2014, il funerale del capo clan dei Casamonica, il viaggio dello scorso settembre a Filadelfia senza invito del papa. Insomma, Marino va ...

0 commenti

Cosa scrivere sullo scontrino: raccomandazioni per ristoranti in crisi di popolarità

Stronzi, ricchioni, lesbiche, ciccione e puttane. No, non sto facendo il live-tweet di un convegno moderato da Vittorio Sgarbi. Sono alcune delle auliche sentenze che negli anni si sono susseguite sugli scontrini italiani e non. Ne avevamo parlato: la sottile disciplina dell’insulto sulla ricevuta è una realtà di stordente interesse sociologico. Con un buono spirito ...

0 commenti

Scontrineide. Stronzi non è l’unico insulto scritto su uno scontrino

Sbatti gli scontrinisti in prima pagina. Specie se omofobi, sessisti e malati di calcio. Quello del “Valpolicella per sette stronzi“, scritto da un cameriere orgogliosamente veneto, non è certo il solo caso di offesa a mezzo scontrino. Anzi la moda sta dilagando anche fuori dai patrii confini. Tipo nei Burger King americani dove si usa ...

0 commenti

38 euro per tre panini, acqua e caffè: come ti salasso a San Pietro

Salassi turistici romani atto 22505. Stavolta tocca a Marcello Fabrizi, artigiano di Ceprano: non esattamente uno sprovveduto turista teutonico o giapponese. Va spesso a Roma per lavoro e non ama essere spennato come il più classico dei “polli”, per adottare un linguaggio da poker. Il 27 dicembre Marcello era in visita a San Pietro con la moglie e una figlia disabile, quando ha deciso di fermarsi per pranzo al ...

0 commenti

Flavio Briatore: da rais della Costa Smeralda a indignados 2.0. Miracoli dello scontrino sui social network

Come un qualunque lettore di Dissapore indignato per i prezzi da spennaturista di Baja Sardinia, in Costa Smeranda, Flavio Briatore, il milionario che da proprietario del Billionaire ha inventato la doccia allo champagne, è sbottato ieri su Twitter: “Chi fa questi prezzi dovrebbe essere multato, è una vergogna”. A chi si domanda cosa sia capitato ...

0 commenti

Guida gourmet a uso di Attilio Befera per futuri blitz della Guardia di Finanza

Non solo piccole località amene, metà noblesse oblige metà cinepanettone, nel mirino della Guardia di Finanza, che ieri, dopo Cortina e Portofino, ha napalmizzato il centro storico di Roma per contrastare l’evasione fiscale. Risultato: quasi il 50% delle violazioni. 190 mancate emissione di scontrini e ricevute fiscali su 405 controlli e 500 mila sequestri di ...

0 commenti

Catalogo, vasto, di tutti gli errori che Mr Riciclo non dovrebbe commettere

Facciamo male la differenziata. Dove buttiamo un piatto di ceramica? In mezzo al vetro, così quando viene triturato e ricilato in nuove bottiglie, rischiamo di vederle scoppiare. Stessa cosa per il pyrex, simile al vetro ma non esattamente la stessa cosa. Sbagliamo anche con la carta. Buttiamo gli scontrini, non riciclabili perché contengono solventi, o ...

0 commenti

Didascalizzami questa | Scontrini a fuoco

Ti turba l’ipotesi che dopo averlo sedotto, la bella Carfagna abbandoni il Cav? O temi per Benitez, l’allenatore dell’Inter che forse non mangerà il panettone? R-E-L-A-X! Se conservi un briciolo di humor mettilo alla prova con Didascalizzami questa, e trova una didascalia più divertente della nostra: “Scontrini a fuoco”. Sono trascorsi 3 anni ma la ...

0 commenti

Scontrini pazzi continua a Milano: 6.765 euro al Pussy Cat

Io capisco che al Passetto abbiano esagerato. Capisco pure che certe cifre sugli scontrini di questa estate siano state parecchio fantasiose . Ma questi due scontrini, uno da 6.765, l’altro da 500, per un totale di 7.265 euro, pagati da tre turisti giapponesi al night club Pussy Cat di Via Gonzaga 5 a Milano proprio ...

0 commenti

Milano, i furbetti del barettino

Per capire se la sciagura del doppio prezzo—uno per i turisti l’altro per gli italiani—sia prerogativa esclusivamente romana, due giornalisti della redazione milanese di Repubblica, Franco Vanni e Teresa Monestiroli, si sono seduti in tavolini diversi dello stesso bar consumando le medesime cose: lei con la piantina di Milano alla mano, una rivista francese e ...

0 commenti