Slow Food

Primo Piano •

Gli anni passano per tutti | Carlo Petrini (60)

→ Carlo Petrini, fondatore di Slow Food, scrittore, giornalista (60) → Giorgio Pasotti, attore italiano (36) → Emanuele Filiberto di Savoia, imprenditore italiano (37) → Dan Brown, scrittore statunitense (45) → Jo Squillo, cantautrice e conduttrice televisiva italiana (47) → Jimmy Somerville, cantante britannico (48) → Paolo Rossi, attore e comico italiano (56) → Meryl […]... CONTINUA

Primo Piano •

Carlo Petrini di Slow Food si sente al capolinea

L’intervista procede senza sussulti. Ricapitolando trent’anni di battaglie in difesa della buona tavola—la storia di Slow Food—il Sole24Ore elenca Terra Madre, il Salone del Gusto, l’Arca dei prodotti a rischio da valorizzare con i Presìdi, l’Università di Scienze Gastronomiche. Poi la novità: le Officine del gusto. Corsi universitari per riscoprire mestieri dimenticati, casari, salumieri, panettieri, […]... CONTINUA

Primo Piano •

La nuova Gastrocrazia Italiana

Il suono era basso ma insistente giovedì scorso alla Francescana di Modena, un brusio che è gradualmente evoluto in qualcosa di riconoscibile. Cosa? La voce di Mr. Eataly, Oscar Farinetti—tecnicamente, il nuovo capo della gastrocrazia italiana—che ringraziava i prescelti gli invitati alla cena Cucina etica ed estetica, organizzata da Slow Food per risarcire il cuoco […]... CONTINUA

Primo Piano •

5 alle 8. strilli quotidiani

1. Burrata & The City | “It’s the star of appetizer” [Shivani Vora/New York Post] 2. Slow Food, largo ai giovani: arriva Stefano Bonilli. Niente guide per il fondatore del Gambero Rosso, probabile un libro. [Francesco Arrigoni, Web Wine Food] 3. La specializzazione paga. Assaggereste il formaggio da latte umano? [Why Travel to France] 4. […]... CONTINUA

Primo Piano •

5 alle 9: strilli quotidiani

1. Dopo 22 anni, El Bulli di Ferran Adria cambia periodo apertura. Non più da Aprile a Ottobre ma dal 16 Giugno al 19 Dicembre. [Christian L. Wright, Gourmet] 2. “Terra Madre” di Carlo Petrini, seguito ideale di “Buono pulito e giusto”, sarà il primo libro della partnership tra Slow Food e Giunti Editore [Roberta, […]... CONTINUA

Primo Piano •

Fiera del Libro di Torino | Piccola mappa golosa

Tutti vanno alla Fiera del Libro, se non ci sono già. Tipo Carlo Petrini di Slow Food, che ha appena dialogato con Sergio Giunti di editoria gastronomica. Ovvero: di cosa farà Slow Food dopo il divorzio dal Gambero Rosso, e il matrimonio-lampo con Giunti Editore. Se nel fine settimana anche voi andrete a Torino, potrebbe […]... CONTINUA

Primo Piano •

Slow Food scende in campo

Per distinguerci dagli enobarbari che balbettano davanti al sommelier, un corso sul vino lo abbiamo fatto tutti. Quegli assaggi, quei bicchieri roteati non sono stati sprecati. Siamo in grado di anticiparvi un paio di succulente notizie, che (hai visto mai) potrebbero perfino diventare opportunità di lavoro. A Dissapore risulta che Slow Food stia muovendo le […]... CONTINUA

Primo Piano •

5 alle 9. Strilli quotidiani

1. Il governatore del Piemonte, Mercedes Bresso, testimonial per il Consorzio Alta Langa Doc. Pubblicità elettorale occulta? [Repubblica Torino] 2. E’ stata Sky a rifiutare il Gambero Rosso Channel. [Davide Maggio] 3. Difendendo il cuoco Massimo Bottura dalle grinfie di Striscia la Notizia, la stampa di settore è stata “ossequiosa”, secondo la rivista Porthos. Dissapore […]... CONTINUA

Primo Piano •

Slow Food e Gambero Rosso. Spiegateci chi è buono o cattivo come se avessimo 5 anni

Maledizione, per risolvere l’enigma della separazione Slow Food-Gambero Rosso serve un generatore random di soluzioni. Prendi Gianni Fabrizio, per dire. Poco noto ai più, già vice-direttore della potente guida Vini d’Italia, è forse il massimo esperto italiano in fatto di vino. Pare che in queste ore abbia cambiato casacca passando al Gambero Rosso, seguìto da […]... CONTINUA

Primo Piano •

Chi è Alice Waters, e perché dovrebbe interessarci saperlo

Alice Waters ha vinto: l’orto nel giardino della Casa Bianca che Michelle Obama ha deciso di piantare per la prima volta dalla seconda guerra mondiale, deve molto alla ristoratrice californiana e vice-presidente internazionale di Slow Food. Cui non fa difetto la cocciutaggine di battersi per un mondo rispettoso dell’ambiente e privo di cibo processato. E […]... CONTINUA

Primo Piano •

5 alle 9: strilli quotidiani

1. Chi è contro la cucina molecolare strombazza la chiusura forzata dell’inglese Fat Duck di Heston Blumenthal, uno dei ristoranti più famosi del mondo. Che invece, sorpresa!, ha chiuso perché qualcuno del personale ha lavorato mentre aveva sintomi di Norovirus. [Nick Fox/Diner’s Journal] 2. Slow Food: fuori Gambero Rosso dentro Giunti Editore. [Luciano Bergesio/La cultura […]... CONTINUA

Primo Piano •

Siamo entrati nell’era post-Gambero

Il presente. La notizia è ormai alquanto nota: Gambero Rosso e Slow Food divorziano, e la Guida ai Vini d’Italia, così come la conoscevamo, passa a miglior vita. I due editori separati pubblicheranno, ognuno per proprio conto, qualcosa di assimilabile; ma le due creature saranno inevitabilmente cose nuove, e non so quanto sostituibili, rispetto alla […]... CONTINUA