tonno

ultimi post

Nessun ristoratore sano di mente pagherebbe un tonno rosso 600mila euro

Kiyoshi Kimura compra sempre i tonni più costosi del Giappone per la sua catena di sushi restaurant. Ques'anno, alla consueta asta di Capodanno di Tsukiji, ha sborsato 600mila euro per un tonno pescato al largo del mar del Giappone, l'equivalente di 2680 euro per ogni chilo di tonno.

0 commenti

Filetti di tonno in olio d’oliva: Prova d’assaggio

Siamo una generazione di voyeuristi del cibo. Voyeuristi veri: il cibo ci piace guardarlo, toccarlo, rimirarlo sugli scaffali esposto come un gioiello e poi a volte, – solo a volte – anche mangiarlo. Prendete il tonno: sarà per rispondere a questo bisogno di vedere-vedere-vedere che le aziende alimentari hanno deciso di mettercelo in vetro sotto ...

0 commenti

Tonno in scatola: perché gli italiani lo amano tanto?

Se un tempo, la scatoletta di tonno equivaleva al salvagente dei single che poco intenzionati a cucinare si organizzavano con l’apriscatole (così intere generazioni di giovani italiani si sono salvati da crisi alimentari insostenibili), oggi il nostro amico tonno è tanto diffuso che a cercarlo bene si trova in tutte le dispense delle nostre case. Poco ...

0 commenti

Expo 2015 | Come nascono i prodotti italiani: il tonno

Venerdì, giorno di magro, si mangia tonno. Il Concilio di Trento, stabilendo le regole di digiuno e quali cibi fossero inclusi nel concetto di “magro”, poté più di qualsiasi campagna pubblicitaria nello sviluppo del consumo di pesce. L’Italia, alla metà del Cinquecento, non era certo una nazione ittiofaga e in parte non lo è ancora ...

0 commenti

Essere tonno oggi

Sicuro e solido come un mediano analfabeta. Ci ha salvato dalle crisi alimentari e creative più insostenibili nella nostra adolescenza. In campeggio lo si esibiva con orgoglio per poi riversarlo senza grazia nel tegame, insieme alla pasta scolata. I più iconoclasti ci aggiungevano la panna. Per il mondo dei media si tagliava con i grissini, ...

0 commenti

Fegato grasso, fegato spappolato. (Togliete tonno e foie gras dal menù)

Nessuno va al ristorante perché ha fame: quando hai fame entri dal prestinaio e ti fai una pagina di focaccia, o ti fermi all’autogrill; o entri in trattoria per un piatto di pasta inondato di sugo. Vai al ristorante per stare in compagnia, per passare una serata, per imburrare un incontro alle prime battute. Per ...

0 commenti

La piccola bottega (verde) degli orrori

L’insalata è il cibo più pericoloso che esista. Sta scritto qui, nella classifica dei 10 cibi più pericolosi pubblicata dal New York Times. Per capirci, sono quelli che ogni anno intossicano settanta milioni di americani con Salmonella, Listeria e altri batteri. Il secondo è l’uovo, l’unica cosa a giustificare la presenza del frigorifero nella mia ...

0 commenti