Vino

Primo Piano •

Andrea Scanzi | Cercasi (disperatamente) giornalista

Se continua così, toccherà farli proteggere dal WWF o dichiararli “Presidi Slow Food”. I giornalisti, quelli fatti come una volta, stanno diventando merce rara in Italia. Prendi quel figo di Andrea Scanzi, ad esempio: ha sollevato una rivolta popolare solo perchè nel suo ultimo libro “Il vino degli altri” riporta alcune situazioni scottanti sulle cantine […]... CONTINUA

Primo Piano •

Birra e formaggi artigianali | Il combo del futuro a Cheese 2009

Non so se la birra scaccerà il vino come insinuava stamattina Intravino, l’altro blog di famiglia. Ma dopo non so più quante volte che vai a Cheese, la cempions lig dei formaggi artigianali, l’indifferenza è, come si può immaginare, inimmaginabile. Invece Slow Food, organizzatore dell’evento settimana scorsa a Bra, in Piemonte, ha colpito di nuovo […]... CONTINUA

Primo Piano •

Regalare una guida a Dario Franceschini (Ricordarsi)

Stamattina, dopo aver letto su Twitter la risposta di Dario Franceschini alle carinerie distribuite ieri del ministro Bunetta (“questa élite di merda”, “la sinistra vada a morire ammazzata”) stavo per credere in un Essere Supremo. Tecnologico, reattivo, spiritoso. Vuoi vedere che Dario il segretario ha già digerito il distacco da Bersani nei voti dei circoli […]... CONTINUA

Primo Piano •

Scambio autografo di George Clooney con fornitura alcolica. Astenersi perditempo

Peggio che l’influenza A.  Sono a Venezia, alla 66° Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica e penso sempre a mangiare. Colpita da improvviso virus gastrofanatico,  penso al cibo che mi capita di vedere nei film. E anche a quello che non c’è. In 90 minuti di The men who stare at goats, una delle pellicole più attese […]... CONTINUA

Primo Piano •

Codice etico anche noi, grazie

Codice etico food? Se n’ha abbastanza noialtri di queste storie, potreste obiettare. Cogli l’attimo, rilancio io, che infatti vi chiedo: e il mondo del vino, non ha bisogno di più etica? Chi scrive di vino influisce sui consumi, alcuni poco o pochissimo, ma altri in maniera sostanziosa; per un produttore di vino che punta al […]... CONTINUA

Primo Piano •

Slow Food scende in campo

Per distinguerci dagli enobarbari che balbettano davanti al sommelier, un corso sul vino lo abbiamo fatto tutti. Quegli assaggi, quei bicchieri roteati non sono stati sprecati. Siamo in grado di anticiparvi un paio di succulente notizie, che (hai visto mai) potrebbero perfino diventare opportunità di lavoro. A Dissapore risulta che Slow Food stia muovendo le […]... CONTINUA

Primo Piano •

Lo scandalo che non scandalizza

Piccola premessa: a me sta venendo a noia Striscia la Notizia e la sua crociata contro il mondo food and wine (wi-fu, come si dice). Chi, come me, non usa la tivù per informarsi, e soprattutto non crede che Striscia sia qualche tipo di fonte autorevole, ha sbadigliato assai nel sentire, ieri sera, Carlo Cambi […]... CONTINUA

Primo Piano •

5 alle 8: strilli quotidiani

1. Per un nuovo miracolo italiano: “Uscite dai call center, andate nei campi!”. [Carlo Petrini/Repubblica] 2. Finalmente! Consigli autorevoli sui vini da bere con la pizza. [Eric Asimov/The Pour] 3. Le (sexy) vegetariane della porta accanto. [Emily McCombs/Blogs] 4. McDonald’s, Reggio Emilia [3.7] [Stefano Caffarri/Appunti di gola] 5. Mamme, non comprate ai vostri bambini le […]... CONTINUA

Vinitaly 2014

Primo Piano •

Un’altra fiera è possibile

Il primo dubbio che sorge è: ne parliamo ancora, o no? Avendo deciso di sì, possiamo ancora dire due paroline sulla fiera veronese; lo spunto viene fornito da un commento a questo post di Franco Ziliani, vergato dal nostro amato prezz (come qui viene ormai chiamato Andrea Gori, che prezzemolino è un po’ troppo lungo). […]... CONTINUA

Primo Piano •

Le cinque cose del Vinitaly che non trovate nei comunicati stampa del Vinitaly

1. Primaditutto: la crisi, c’è? Dov’è? Si palesa? Risposta: no, io non l’ho vista; chi pensava di assistere ai primi scricchiolii che precedono il crollo della civiltà occidentale resta deluso: questo Vinitaly, quanto ad afflussi, caos, parapiglia e parcheggi assaltati sembra la copia di quello dell’anno scorso; e di due anni fa; e di tre; […]... CONTINUA