di Francesca Pace 15 Agosto 2019
cannolicchio

Di certo sono abbastanza inusuali in molte regioni italiane, ma i cannolicchi sono un vero e proprio cavallo di battaglia della cucina veneta, ma sapete come cucinarli? I cannolicchi (solen marginatus), sono molluschi  anche chiamati anche cappelunghe o cappelonghe, e sono caratterizzati dal fatto di essere bivalvi. Vivono come le vongole,  sotto la sabbia e come loro hanno due sifoni. che usano per respirare ed espellere l’acqua. In natura è possibile accorgersi della presenza del cannolicchio osservando attentamente la sabbia.

Se volete prenderli in riva, dovete prestare attenzione al fatto che la loro presenza si manifesta con due montagnole di sabbia con due piccoli fori al centro, ma occhio che se percepiscono un pericolo si affossano. In commercio esistono sia quelli freschi che quelli surgelati e il loro costo oscilla dai 15 ai 30 euro al kg per quelli freschi. Per riconoscere se sono freschi o decongelati, basta toccare il piede se si ritira è vivo.

cannolicchi

Ora che avete imparato a riconoscerli, ecco alcuni suggerimenti su come cucinare i cannolicchi.

Alla piastra

Se vi trovate in giro per Venezia, di certo non potrete fare a meno di assaggiare uno dei piatti tipici di quella zona: ovvero i cannolicchi alla griglia o alla piastra. Lo sapete che Joe Bastianich con questo piatto è diventato famoso in America? Visto e considerato che questo è il modo più semplice di prepararli, è di certo anche il modo per esaltarli meglio.

Risotto

Così come per i frutti di mare, è possibile realizzare con i cannolicchi un ottimo risotto. Procedete con il metodo classico ovvero facendo tostare sul fondo di una padella nell’olio e nello scalogno il riso, poi aggiungete il brodo o una bisque e solo alla fine aggiungete i cannolicchi aperti in una padella da parte, filtrando il loro liquido.

Pasta

Noi vi consigliamo gli spaghetti o comunque una pasta lunga. Procedete soffriggendo, olio e aglio e quando è ben rosolato, aggiungete anche qualche pomodorino. Mentre la pasta cuoce,  fate aprire nella padella del sugo anche i cannolicchi, quindi mescolate la pasta in padella quando cotta e aggiungete del prezzemolo fresco.