di Silvia Fratini 28 Marzo 2012

Sono una fan della serie “Come non ordinare un drink” del blog americano The Hairpin, che ho pensato di tradurre LIBERAMENTE (ho detto liberamente, non fate i maestrini) per sapere se vi siete mai trovati in situazioni simili o comunque buffe.

Birra

— Io: mi piacerebbe la stessa birra che ho bevuto qui l’ultima volta.
— Barista: abbiamo molte birre alla spina qui.

— Io: Era diversa, sai…
— Barista: Diversa in che senso?

— Io: Non ti ricordi, sapeva di ciliegia.
— Barista: Un sapore dolce?

— Io: No, di amarena. Però non dolce, amarena amara. Ops, scusa.
— Barista: Oh Gesù, sei il tipo che dice ops?

— Me: Sì, mi capita.
— Barista: Te ne do una da provare, assaggia questa (nome irriconoscibile di birra tedesca).

— Io: Mmm, direi di no.
— Barista: … Ti piace?

— Io: Sì, è buona. Ma non immagini quanto vorrei la birra all’amarena.
— Barista: Il problema è che non so di cosa stai parlando.

— Io: Okay. Prenderò un Cosmopolitan.
— Barista: Che tipo di Vodka?

— Io: Una via di mezzo.
— Barista: Cosa?

— Io: Dài che hai capito, non la più economica, ma più ch altro, non quella MOLTO costosa.
— Barista: Quanto sarebbe “molto costosa”?

— Io: Non voglio spendere più di 10 euro.
— Barista: Ah, okay, per quella cifra non avrai grande qualità.

— Io: Va bene, posso arrivare tipo a 12 euro.
— Barista: Bene, farò il Cosmo con [nome di una marca che non riesco a ricordare].

Whisky

— Barista dal forte accento scozzese: Sai com’èèè lo spermai di un pupazzo di neivee?
— Io: No, com’è.

— Barista dal forte accento scozzese: [fa scivolare un cubetto di ghiaccio sulla mia camicetta]
— Io: Haha.

— Barista dal forte accento scozzese: Cosa beiviii?
— Io: Non so, è difficile decidere.

— Barista dal forte accento scozzese: Non surai mica una di quelei femminucce indecisei?
— Io: No, per niente.

— Barista dal forte accento scozzese: Sicura eh. Non serviamo Corona quiah.
— Io: [mentendo] Non bevo Corona! Preparami qualcosa con del buon whisky.

— Barista dal forte accento scozzese: Va banei. [In un bicchierone gigante prepara un misterioso drink ambrato on the rocks]
— Io: E’ buonissimo! Non sembra nemmeno troppo forte.

— Barista dal forte accento scozzese: Hehehe, è un mix di diversi whisky.
— Io: Davvero?

[20 ore dopo]

— Io: [al telefono] Ho il più forte mal di testa della mia vita.

Vodka

— Io: Prendo due vodka soda, un Jack and diet (Jack Daniels e Diet Coke), due Stella Artois, e una tonica con molto limone, grazie.
— Barista di una discoteca: Cosaaa?

— Io: PRENDO DUE VODKA SODA, UN JACK AND DIET, DUE STELLA ARTOIS, E UNA TONICA CON MOLTO LIMONE.

— Barista di una discoteca: Ecco qui, fanno 51.50 euro.
— Io: Mi dici quanto costa ogni drink?

— Barista di una discoteca: 12 euro ognuna le due vodka soda, 10.50 per il jack and diet, 6 euro ognuna le due Stella, e 4 euro per la tonica.

Io: Possiamo pagare separatamente?
Barista di una discoteca: … sì ….

Io: Ottimo! Ecco 4 carte di credito e un po’ di spicci. Ti ho scritto l’importo che devi prelevare da ogni carta di credito su questo tovagliolo.
Barista di una discoteca: E se bevete ancora? Non è meglio pagare alla fine.

Io: No, meglio pagare a ogni giro.
Barista di una discoteca: Che meraviglia!

[Crediti | How not to order a drink, Immagini: Mondo del Gusto, Cameron Wendt, Hub Pages]