Weekend. Chi il calcio. Chi un film. Io osservo l’inesorabile trasformazione del mio addome

KITCHEN CHINESE.
Storia di un weekend (il mio) vera e supertriste. Kitchen Chinese è il primo libro della food writer Ann Mah. La protagonista è una neosingle di New York che torna nella sua terra d’origine, la Cina. Qua ritroverà se stessa tramite la passione per la cucina tradizionale, tra un tripudio di ravioli speziati e di altre bontà (e non mi riferisco né al riso alla cantonese, né agli involtini primavera). Già so che mi verrà un’incontenibile voglia di anatra laccata alla pechinese… che non potrò colmare, perlomeno non in questo weekend. Che tlistezza! Kitchen Chinese, Editore 66THAND2ND. 424 pag – € 18.
LANGHE ROSSO 3 MARZO.
Marco Brangero sta a Diano d’Alba. Davanti alle sue vigne c’è Serralunga, e tutto intorno c’è la Langa, i paesaggi, le vigne, i tartufi e tutte quelle altre cose. Da Marco si va a bere il suo Langhe Rosso 3 Marzo, polputo post-barricone rotocolorato a base nebbiolo e cabernet – per fare arrabbiare i puristi, si capisce. In cantina costa 14 euri, circa mille volte meno quel che vale. E’ giovane, crescerà. Azienda Agricola Brangero – Via Provinciale, 26 – Diano D’Alba (CN) – Tel./Fax 0173/69423.

MIRANO AL CIOCCOLATO.
Grandi maestri cioccolatieri in Piazza Martiri della Libertà a Mirano (VE), fino all’11 dicembre.

CHIAMATEMI SIGNOR MAIALE. Festa gastronomica dedicata al re della tavola: il maiale. Ad Argenta (FE).

ARTUSI WEEK. Una settimana dedicata all’autore del più famoso libro di cucina mai scritto: La scienza in cucina e l’arte di mangiar bene. Dal 3 all’11 dicembre in varie luoghi di Firenze.

PINA.
L’effetto “mi metto a dieta” con l’ultimo film di Wim Wenders, “Pina”, è assicurato. Esci dalla sala con il desiderio di essere un colibrì, una farfalla, una gazzella. Vorresti fare la strada di casa in punta di piedi. Il regista tedesco riappare in stato di grazia. Il film dedicato all’amica Pina Bausch, la coreografa capofila del teatrodanza scomparsa nel 2008, è leggiadro e drammatico al contempo. “”Danzate, danzate, altrimenti saremo perduti!” dice Pina. Ineluttabilità del movimento e tutta l’umana sensualità dei corpi. La scelta del 3 D è riuscita: finalmente un film dove la stereoscopia ha un senso. Pina 3 D di Wim Wenders. Documentario, durata 100 min. Germania 2011.

CAFFETTERIA ALLA FONTANA.
Nonostante siano tutti ragazzi, questi ragazzi, mi danno del Lei e mi ascoltano mentre ordino. La Caffetteria Alla Fontana è in realtà innanzitutto una pasticceria immersa nel limite estremo del quartiere Isola, il locale è piuttosto grande. Un bancone lungo che riesce ad ospitare fino a circa dieci persone più qualche tavolo all’interno e quelli all’esterno. Sta all’angolo tra Via Thaon di Revel e Piazza Santa Maria alla Fontana, di lì a poche decine di metri, in Viale Jenner, Milano riprende ad urlare a mille all’ora. Punto di forza le loro brioche alla crema pasticcera. Caffeteria alla Fontana, Via Thaon di Revel, 13 – Milano. Tel. 02 680643.

PRIMROSE BAKERY.
Come noto, qui ci si preoccupa del tasso glicemico (e alcolemico) soprattutto DOPO aver mengiato e bevuto. Ma se sentite l’inesorabile impulso di cucinare o di comprare un cup-cake, potete provare a saziarvi virtualmente con Primrose Bakery, applicazione per iPhone ispirata dalla “London’s original and best-loved cupcake shop”, che poi sarebbe una delle pasticcerie più amate di Londra. Tutte le ricette a 2,49 euro. Per veri cupcake-addicted.

Avete segnalazioni da fare, libri, vini, appuntamenti, film, caffè, app per il weekend che volete condividere con i fratelli gastrofan dell’Internez? Usate pure i commenti, quanto a me cliccherò ossessivamente su refresh per sortire l’effetto sperato.

[Crediti | Link: Ann Mah, Diario Enotecario, LA Nuova Venezia, Emilia Romagna Turismo, Firenze Turismo, Wim Wenders, Tbr, Appa Store]

Avatar Andrea Frascoli

8 Dicembre 2011

commenti (0)

Accedi / Registrati e lascia un commento