di Prisca Sacchetti 3 Maggio 2016
Salsicce Claudio Ranieri

Come si festeggia a Leicester, la città che ha vinto la Premier League per la prima volta in 100 anni di calcio britannico regalando il paradiso a Claudio Ranieri, condottiero dei Foxes nonché allenatore (abbastanza) sottovalutato dal campionato italiano?

In città impazza la campagna “Backing the Blues”: dentro gli edifici principali, inclusi la Cattedrale e il Curve theatre, domina il colore sociale della squadra. Ma il blu svetta all’esterno e all’interno di negozi, ristoranti e pub, perfino nel menu speciale approntato dal Lilu Restaurant di Highcross Street, il più noto di Leicester.

Si possono festeggiare i campioni scegliendo due o tre piatti (25 sterline nel primo caso, 29 nell’altro) da una lunga lista che include tra gli altri Onion Bhajis (cipolle speziate e frittelle di patate), Eerangi Puri (celebre snack di Nuova Delhi cucinato in tre modi, con chutney e yogurt), Salmon Dillwala (bistecche di salmone fresco marinate con foglie di aneto), Lamb Gilafi Kebab (kebab di agnello farcito con peperoni a cubetti, zenzero e aglio). Colore unificante il blu, ovviamente.

claudio Ranieri, cibo, Leicester

L’esuberante presenza di piatti etnici, per lo più di provenienza mediorientale, si spiega con il tasso di immigrati della città dell’East Midlands, a 200 km da Londra, uno tra i più alti del Paese, con una forte presenza di indiani, cingalesi, pachistani, cinesi, nordafricani.

Anche così si spiega perché la vittoria nel campionato dei nababbi per una delle città più povere d’Inghilterra è una specie di rivincita sociale.

Ieri notte, tra i party dopo-scudetto più gettonati, c’è stato quello del Room IV in Evington Road: un mix tra pasticceria, pub e sala da tè in apparenza improbabile invece molto popolare in città. Il cocktail più richiesto? Facile prevederlo, il Blue Lagoon, inserito in fretta tra un mojito e un daiquiri alla fragola.

E di sicuro oggi tutta la città, al netto di vegetariani e vegani, festeggerà ordinando da W Archer and Son, macelleria numero uno nel centro di Leicester, l’ormai famosa salsiccia Ranieri, dedicata all’allenatore romano e “aromatizzata all’italiana”.

Ovvero con finocchio, aglio, peperoncino “and a hint of Campions League”.

[Crediti | Link: La Stampa, immagini: Telegraph]