di Alessio Zini 14 Maggio 2011

Voglia di posti nuovi anche solo per riempire gli occhi? Te li fa scoprire “Dove vuoi andare oggi”, ogni sabato su Dissapore.

Di posti bizzarri se ne vedono in ogni città del mondo, ma bizzarri con impegno, come questo nuovo ristorante di Tokyo, credo ne esistano pochi. Alice of Magic World è il quarto locale di una serie dedicata ai libri di Lewis Carroll, autore di Alice nel paese delle meraviglie e altri capolavori di letteratura per ragazzi, tutti disegnati dagli architetti Eiichi Maruyama e Katsunori Suzuki per lo studio giapponese Fantastic Design Works Co. Sulle prime viene istintivo pensare all’opera di qualche svaporato, o in alternativa del regista Tim Burton, poi si inizia a familiarizzare con i diversi ambienti dislocati nei 228 metri quadri del locale, per esempio le siepi ben tagliate della Foresta Magica fatte di moquette e circondate da pavimenti optical, gli specchi e le porte di foggia improbabile.

Un gigantesco tavolo a forma di cuore fa bella mostra di sé in un’altra stanza, sormontanto da un lampadario fatto di cuori, mentre nelle vicinanze, messi in risalto da da licenziosi divanetti neri con sedili rosso sangue spuntano tavoli che riproducono delle carte da gioco.

Il lavoro dei designer riesce a trasferire agli ospiti sorpresa e divertimento, come in in un mondo irreale pieno di meraviglie, senza sciocchi trucchetti da Luna Park.

Il ristorante serve pasti per adulti e bambini, come la pizza di Stregatto (uno dei personaggi principali di Alice nel paese delle meraviglie) o la guangia di vitello in salsa di vino rosso della Regina di Cuori.

Alice In Wonderland, Taiyo Bldg, 5F, 8-8-5 Ginza, Chuo-Ku, Tokyo 104 006.

[Crediti | Link: Wikipedia, F-Fantastic. Immagini: Trend-Hunter]