di Veronica Godano 24 Novembre 2019
Borracce distribuite agli studenti

L’acqua non più nelle classiche bottigliette di plastica a scuola, ma in borracce personalizzate con il logo del comune di Carmignano, in provincia di Prato. A stabilirlo il sindaco del paese toscano insieme a Publiacqua. L’iniziativa plastic-free persegue un doppio obiettivo: fare del bene all’ambiente e incentivare la fruibilità dell’acquedotto.

Nei giorni precedenti, il sindaco green Edoardo Prestanti e l’assessore alla Pubblica Istruzione Tamara Cecconi, insieme al dirigente scolastico Luca Borgioli, hanno iniziato a consegnare a tutti gli alunni delle tre scuole primarie del territorio (617), ma anche ai docenti e al personale ATA, le borracce bianche da 400 ml.

“Come amministrazione siamo sempre attenti alla tutela dell’ambiente. Ognuno di noi, attraverso piccoli e semplici gesti, può contribuire alla salvaguardia del pianeta nel quale viviamo. Per ora potete riempire le vostre borracce usando l’acqua del rubinetto, che è buona e costantemente controllata. La nostra volontà è poi quella di installare anche nelle scuole delle fontane di acqua potabile”.

Anche nelle grandi città – capofila è Milano con il sostegno e il finanziamento di Metropolitana milanese e A2A – si sono attivate iniziative per la distribuzione di borracce in alluminio. Nel capoluogo lombardo, sono state suddivise centomila borracce, 60mila alle scuole medie e 40mila destinate alle scuole elementari.