di Francesca Pace 3 Agosto 2019
aeroporto

Quante volte vi sarà capitato all’aeroporto di gettare, appena prima dell’imbarco, le bottiglie di plastica appena comprate. Sappiate che dal 20 agosto in quel di San Francisco, vi verrà risparmiata questa “fatica” in quanto non sarà più possibile acquistarle.

Una scelta ecologica da appoggiare quella del San Francisco International Airport (il più grande e frequentato aeroporto della Bay Area) dove non verranno più vendute acque contenute in bottiglie di plastica, ma saranno comunque disponibili in contenitori di vetro, alluminio riciclato o materiali compostabili certificati.

Dietro al divieto c’è un progetto molto specifico, ovvero è stata messa a punto una strategia che punta entro il 2021 a far diventare l’aeroporto un luogo fisico che produca solo rifiuti riciclabili. Già da un mese non si vendono più cannucce usa e getta sia nei bar che nei ristoranti interni alla struttura.

Per sopperire allo stop delle bottiglie di plastica, sono state installate più di 100 fontanelle e tutti i ristoranti hanno l’obbligo di fornire ai clienti bustine di condimenti monodose, come maionese e ketchup, solo su richiesta e non di default.

Insomma, il cielo è sempre più blu. Anzi verde.

Fonte Il Post