di Elisa Erriu 8 Ottobre 2020
Agricoltura 4 0 nasce progetto Io Coltivo Italia

Alle basi del nuovo progetto che parla di agricoltura 4.0 ci sono qualità, sostenibilità, italianità. Si chiama “Io Coltivo Italia” e vorrebbe essere un modo moderno per adottare un lotto di terra e promuovere un’agricoltura “smart”.

“Io Coltivo Italia” promuove un ritorno alla terra, attraverso un modo moderno e che rispetti alcuni valori inviolabili, per un’agricoltura sana e naturale. Come? Questo progetto agricolo associativo prevede che attraverso l’utilizzo di questa piattaforma, sarà possibile aderire e adottare un lotto di 50 mq di terra.

Nel vostro lotto, potrete seguire la crescita dei prodotti, grazie ad alcune telecamere che ne riprenderanno i processi lavorativi. “A garantire la bontà di prodotti 100% italiani e realmente “naturali“- spiega una nota- sarà la tecnologia BluDev, che consentirà di mappare e tracciare elementi organici durante il loro ciclo di vita e poterne riconoscere sempre, l’origine, il tipo ed il carattere“. L’altro scopo di questo progetto infatti è valorizzare i prodotti nazionali, promuovendo un ritorno alla terra 4.0, per un’economia sostenibile e di qualità. A garantire la bontà di prodotti 100% italiani e realmente “naturali” sarà questa tecnologia BluDev®, che consentirà di mappare e tracciare elementi organici durante il loro ciclo di vita e poterne riconoscere sempre, l’origine, il tipo ed il carattere.

La tecnologia consentirà inoltre di creare una “bio-impronta digitale” per ogni prodotto, in grado di diventare un identificatore univoco. Attraverso la tecnologia della blockchain sarà possibile gestire tutte le informazioni, come distribuzione, sicurezza, immutabilità. Le informazioni di origine, tipo e carattere sono acquisite attraverso un processo di campionamento del prodotto di base mediante dei dispositivi di scansione fisico-chimica (BIO SCAN), che consentono l’acquisizione di una matrice molecolare complessa che diventa per il sistema BluDev® la base d’informazione per la creazione dell’impronta digitale.

I prodotti potranno poi essere ordinati tramite App e sarà possibile riceverli a casa.

[ Fonte: ANSA ]