di Elisa Erriu 9 Gennaio 2021
ancona-perde-gratta-vinci-aggredisce-cliente-bar

A Senigallia, in provincia di Ancona, un uomo ha “perso” giocando al Gratta e Vinci e per sfogarsi, ha aggredito un cliente al bar e dopo anche i poliziotti intervenuti a fermarlo.

Dà fastidio quando non si vince nulla, ma per il nervosismo di non aver guadagnato neanche i soldi dei Gratta e Vinci, un uomo, già conosciuto alle forze dell’ordine per alcuni precedenti, ha persino aggredito un cliente in un bar. L’aggressore, un 50enne del posto, ha dato come motivazione del suo gesto proprio perché non aveva vinto nulla al Gratta e Vinci. Dopo aver stracciato e gettato a terra i biglietti, un cliente lo aveva ripreso, richiamandolo ad un maggior senso civico. Una frase che ha fatto arrabbiare ancora di più il pregiudicato e che ha scatenato l’aggressione.

La vittima dell’aggressione si è impaurita, è uscita dal bar e ha chiesto aiuto ad alcuni passanti, che hanno immediatamente allertato la polizia. Ma quando sono giunti sul posto, gli agenti sono stati bloccati dal 50enne, che oltre ad aver aggredito un innocente per aver “perso” al Gratta e Vinci, ha preso un posacenere e l’ha tirato contro i poliziotti.

A quel punto sono dovuti intervenire anche i carabinieri che, con l’ausilio del personale del 118, hanno aiutato gli agenti a bloccare l’aggressore. Per riportarlo alla calma è stato poi necessario il trasporto al pronto soccorso, dove il 50enne si è però allontanato senza ricevere le cure. Gli agenti hanno quindi raccolto le testimonianze dei presenti e hanno predisposto la denuncia, con l’accusa di violenza, resistenza e oltraggio a Pubblico Ufficiale.

[ Fonte: Anconatoday ]