di Elisa Erriu 5 Giugno 2021
aulla-moglie-abbandonata-autogrill

Una donna chiama il 113: “sono stata abbandonata da mio marito in autogrill”. L’operatore al telefono all’inizio credeva che fosse uno scherzo. Ma non è così: è quanto è successo ad Aulla alcuni giorni fa.

Dopo aver litigato con la moglie, un uomo si ferma sulla corsia d’emergenza dell’autostrada E80, nei pressi di Brugnato al confine tra la Liguria e la Toscana. Le dice di scendere all’altezza dell’autogrill e lei fa così: scende e pensa che anche il marito avesse voglia di prendersi una pausa. I due erano diretto a Salerno, dopo essere partiti da La Spezia. Insieme a loro due c’è il loro figlio, un bimbo di sei anni che ha assistito a tutta la scena.

Era la notte tra il 2 e il 3 giugno e il bimbo ha chiesto al padre quando sarebbero tornati a prendere la mamma. La stessa cosa che si è chiesta lei: ma l’uomo ha proseguito sulla E80 senza voltarsi. La donna ha alla fine chiamato il 113, non tanto per chiedere “un passaggio”, ma per segnalare l’accaduto: il marito era ubriaco e la donna si stava preoccupando per l’incolumità del piccolo.

Seguendo le indicazioni della moglie, gli agenti hanno aspettato il marito al casello di Aulla, in provincia di Massa Carrara per fermarlo. Intanto, la donna ha chiamato un taxi per andare alla stazione de La Spezia.

[ Fonte: La Repubblica ]