di Veronica Godano 1 Aprile 2020
contadino

Migliaia le domande per il “Bonus Cura Italia” fatte dagli agricoltori oggi e che sono state respinte a causa di un blocco del sito Inps. La Cia denuncia una situazione grave e pericolosa.

Il black-out Inps dopo la mezzanotte ha reso, infatti, impossibile l’invio delle pratiche all’Istituto e, nonostante la sollecitudine degli operatori, la situazione sta recando un grave danno alle nostre attività, creando panico e sconforto fra tutti i cittadini che hanno delegato Cia per la presentazione delle domande”, dichiarano gli uffici dell’organizzazione agricola.

“In una fase così delicata e drammatica per il tessuto sociale del Paese, Cia è molto preoccupata per la situazione verificatasi ed è fiduciosa che l’Inps si farà carico di risolvere presto il disservizio, che ha sottoposto i nostri uffici a una difficile relazione con gli utenti, a cui non si è stati in grado di fornire le risposte attese”, conclude la Cia.

Per quanto riguarda la compilazione della domanda, bisogna accedere all’area MyInps e da lì, cliccando in alto a sinistra su Home, accedere all’area delle prestazioni. Dopo va scelta l’opzione relativa alle misure di sostegno al reddito e successivamente si arriva a un menu a tendina sistemato sulla sinistra dello schermo. Lì compare l’area “Indennità Covid-19”, si clicca su invia domanda e appare un modulo precompilato con tutti i dati dell’utente. E’ necessario inserire codice fiscale e Iban e salvare. Il sistema produrrà in seguito una ricevuta.