di Veronica Godano 1 Aprile 2020

Del Coronavirus ci ricorderemo tutte le volte in cui l’unione tra pubblico e privato ha dato vita a risultati utili per i cittadini. A Brescia, per esempio, è nato “Ehi Brixia”, sottotitolo #iorestoacasa, un sito che raggruppa le attività che consegnano cibo a domicilio tra ristoranti e negozi. E non solo, segnala link utili e progetti volti al rilancio, come “Riparto da casa”, dove le aziende possono offrire i loro servizi a un prezzo scontato. Nella fattispecie si tratta di buoni da utilizzare, poi, quando #andràtuttobene. La piattaforma fa riferimento a quanto stilato dal comune di Brescia, insieme con le associazioni di categoria: un elenco in aggiornamento di attività che consegnano a casa, suddivisi per zone.

Va ricordato, inoltre, che, per chi si trova in condizione di fragilità, impossibilitato a uscire di casa e che non ha parenti o altre persone di supporto, è sempre attivo un servizio dedicato del settore Servizi Sociali. Le persone interessate possono telefonare ai servizi sociali del Comune di Brescia al numero 0302977615, dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 13.30 alle 15.30. Sono attivi gli operatori comunali e i volontari segnalati dai consigli di quartiere, dai punti comunità e dalle associazioni per organizzare il servizio di spesa e consegna a domicilio dei beni di prima necessità (alimenti, igiene personale e della casa, farmaci).