di Elisa Erriu 9 Gennaio 2021
campania-card-vaccino-covid-19-ristorante

Il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, ha annunciato che per la sua Regione verrà rilasciata una Card a ogni cittadino che farà il vaccino per il Covid-19, così da esibirla nel caso per andare al cinema o al ristorante.

Daremo a tutti i cittadini che si vaccineranno, una tessera dopo l’avvenuta somministrazione della seconda dose, quella di richiamo” spiega Vincenzo De Luca nella sua consueta diretta social, chiarendo: “Sarà consegnata una Card con un cip sul retro, così che ogni cittadino campano vaccinato avrà la sua registrazione e ci auguriamo, fra qualche mese che possa esibirla per andare al cinema o al ristorante, in condizioni di maggiore sicurezza avendo la certificazione che sono stati vaccinati con il primo e il secondo richiamo”.

La Campania da lunedì 11 gennaio verrà inserita in zona gialla dal ministero della Salute, ma De Luca, ancora una volta, non è d’accordo con queste scelte: “Zona gialla, zona rossa, arancione. Un giorno sì e un giorno no. Cose demenziali. Se chiedete a me oggi in che zona siamo, non ve lo so dire. Figuratevi un povero cristo di operatore commerciale, un albergatore che deve pensare. Servono scelte chiare ed applicabili, altrimenti con le mezze misure allunghiamo i tempi dell’epidemia mandiamo al manicomio un Paese intero”, ha attaccato De Luca. “Sarebbe irresponsabile prendere oggi decisioni sulla mobilità, per la scuola, senza aver verificato prima, alla fine di gennaio, qual è il dato epidemiologico e senza aver verificato la ricaduta del periodo festivo, visto che è evidente che ci sia stato un rilassamento nel periodo festivo. Abbiamo i Paesi intorno a noi che sono rovinati e nessun Paese è una isola, il virus circola”.

Pertanto il presidente campano ha presentato le misure che vorrebbe mettere in campo per il contenimento del virus, tra cui la card che verrà consegnata a ogni cittadino campano dopo aver effettuato le due dosi di vaccino.  “Sul retro c’è un chip – ha continuato De Luca – “Ci auguriamo che tra qualche mese i cittadini la possano esibire per andare a cinema, ristorante con più tranquillità avendo la certificazione che sono stati vaccinati”.

[ Fonte: ANSA ]