Com’è il Cannavacciuolo Cafè & Bistrot che apre domani a Novara

Curiosi di scoprire com’è fatto il Cannavacciuolo Cafè & Bistrot, ovvero il ristorante di Antonino Cannavacciuolo a Novara, accessibile anche a portafogli meno capienti di quelli che possono permettersi lo sfarzoso Villa Crespi di Orta San Giulio, due stelle Michelin? Il momento finalmente è arrivato. E’ stato lo stesso chef, protagonista amatissimo di Cucine da Incubo, ad annunciarlo nella pagina Facebook del rinnovato locale: “Ragazzi noi siamo pronti e voi?? Vi aspettiamo settimana prossima”. 

Nella città piemontese, accanto allo storico teatro Coccia, l’inaugurazione del bistrot è particolarmente attesisa, specie dopo l’annuncio di Cinzia Primatesta, moglie di Cannavacciuolo, che ha indicato nella giornata di domani, sabato 17 Ottobre, la data di apertura. Bisogna aggiungere però che ha annunciato un inizio soft, all’insegna della prudenza, spiegando che l’inaugurazione vera e propria avverrà solo a motori accesi e avviati, visto che lo chef il 3 novembre partirà per il tour di Cucine da incubo, dopo avere ultimato la registrazione delle puntate di Masterchef.

Quel che è certo è che siamo quasi al traguardo, con Cinzia e “Tony” a controllare ogni dettaglio.

Ma cos’abbiamo saputo nel dettaglio della nuova apertura? Che menu e cucina saranno più accessibili rispetto al Villa Crespi, con prezzi di conseguenza più contenuti rispetto a Villa Crespi. Il Cannavacciuolo Cafè & Bistrot servirà caffè e colazioni, pasti leggeri a pranzo e cene all’insegna della raffinatezza.

Un locale “per chi vuole trovare l’alta cucina in un panino” chiosa Cannavacciuolo.

Sarà disponibile anche un servizio di take away con un packaging definito “innovativo” dallo chef campano.

Cannavacciuolo cafè & Bistrot, novara

Cannavacciuolo cafè & Bistrot, novara

L’arredo riprende in parte lo stille anni ’60 fondendosi con elementi moderni che richiamano il mondo del teatro. L’idea è quella di far sentire a casa propria chi entrerà nel locale: un luogo elegante e informale allo stesso tempo dedicato a chi lavora o dove ingannare l’attesa prima di andare a teatro.

Cannavacciuolo cafè & Bistrot, novara

Cannavacciuolo Cafè & Bistrot

Cannavacciuolo cafè & Bistrot, novara

Atmosfera familiare e di stile insieme, dunque, con la cucina del bistrot affidata a Vincenzo Manicone, finora aiuto chef al Villa Crespi e forte di un’esperienza nel ristorante di Carlo Cracco, a Milano.

[Crediti | Link e immagini: Novara Today]

Lucia Gaiotto Lucia Gaiotto

16 Ottobre 2015

commenti (5)

Accedi / Registrati e lascia un commento

  1. Avatar Gio ha detto:

    Complimenti Chef
    Fattelo dire da un napoletano
    inutile dirti che mi piace cucinare e mangiare non sono al tuo livello ma in cucina me la cavo molto bene
    AUGURI

  2. Avatar Paolo ha detto:

    Gio,
    hai scritto una riga per Cannavacciuolo e tre per autoincensarti come cuoco…??

  3. Avatar Gio ha detto:

    Paolo hai sbagliato persona
    Sono solo un Napoletano a cui piace cucinare e mangiare poco e buono

  4. Avatar Fafner ha detto:

    Trasmissione di qui, nuovo ristorante di là, nel mentre a Villa Crespi il menu ha ritmi di cambiamenti paragonabili a delle ere glaciali.
    È possibile che tutti e 3 i menu proposti risultino ormai immutati da più di 2 anni?