di Veronica Godano 20 Gennaio 2020

Chef Rubio è tornato da poco dal Gaza Freestyle, un festival nato nel 2014, e subito Matteo Salvini gli ha dato manforte per l’ennesimo attacco social a causa delle parole usate in un’intervista rilasciata a un giornale israeliano. La frase incriminata dallo chef, espressa dal leader della Lega, è: “La presenza massiccia in Europa di migranti provenienti da paesi musulmani, compresi molti fanatici che ottengono totale sostegno da alcuni intellettuali, porta alla diffusione dell’antisemitismo, anche in Italia”.

A questo punto Rubio ha twittato: “Il razzismo e l’islamofobia in Europa crescono per colpa dei co***oni pur di sentirsi parte di un mondo che li schifa, sparano st**nzate pericolosissime che si ripercuoteranno su migliaia di innocenti – e ha aggiunto – ragazzi e ragazze che mi leggete, studiate sennò diventate come lui/loro”.

Chef Rubio ha dato una mano quest’anno a Gaza durante il festival che si avvale dell’aiuto del Centro Italiano di scambio culturale Vittorio Arrigoni-Vik. Un programma ben strutturato di cultura, sport, arte e divertimento per la popolazione del posto e che si abbina al progetto di riqualificazione sociale e ambientale Green Hopes nelle zone Al Nada, Al Isba e Al Awada, vicine a Jabalia. Dopo la fine del suo contratto con Discovery, lo show man dei fornelli ha deciso di impegnarsi nell’umanitario a sostegno del popolo palestinese.

Fonte: Agenzia di stampa AdnKronos