di Veronica Godano 5 Dicembre 2019
uber eats

Nel 2019 il cibo più popolare in Europa è stato il tacos, lo street food messicano. A seguire la pizza, il pokè, uno dei piatti principali della cucina hawaiana a base di pesce crudo e lo shawarma (la ricetta del kebab tipica del Medio Oriente). Questo è avvenuto perché è cresciuta la curiosità di nuovi piatti non legati necessariamente al Paese in cui si vive. Ma cosa si mangerà in Europa nel 2020? Secondo il “Foodcast 2020”, per UberEats i semi di lino saranno il superfood dell’anno prossimo in tutto il Vecchio Continente. Nei menù si leggeranno, sempre di più, nomi di prodotti che contengono olio di canapa e il thè kombucha accompagnerà i pasti.

Osservando il filone vegano, invece, e flexitariano, si prevede che il jackfruit e il tempeh supereranno il seitan e il tofu come principali alternative alla carne. Tra gli ingredienti a cui diremo addio: la salsa sriracha, il taro, il matcha, il tofu, il kimchi.

E gli italiani cosa ordineranno? Nella Top20 del 2020:

  1. Poke
  2. Pizza
  3. Cucina Naturale
  4. Sushi
  5. Chia
  6. Vegetariano
  7. Tacos
  8. Edamame
  9. Tempura
  10. Mochi
  11. Falafel
  12. Vegan
  13. Miso
  14. Maca
  15. Aglio
  16. Tofu
  17. Igname viola
  18. Crudo
  19. Cacao
  20. Hummus

Jeanette Mellinger, capo di Uber Eats User Research, ha dichiarato: “Nel corso dell’ultimo anno abbiamo visto quanto è diventato importante per le persone consumare cibi che li facciano stare bene, anche quando li ordinano online. Siamo entusiasti di vedere come la nostra piattaforma stia contribuendo a trasformare il food delivery dal peccato di gola del fine settimana al pasto sano ed equilibrato di tutti i giorni”.

Fonte: Food affairs