di Elisa Erriu 9 Febbraio 2021
ubriaco

In arrivo un brevetto dalla Cina per limitare l’uso del telefono quando avete bevuto troppo: sarà una vera e propria modalità anti-sbronza e si attiverà sul cellulare, limitandovi l’uso di alcune app sullo smartphone. La tecnologia è o non è nostra amica?

Una società cinese, la Gree Electronics, ha brevettato una “modalità anti-sbronza”, che in pratica attiverà un profilo restrittivo sugli smartphone e limiterà l’accesso ad alcune app sensibili, come quelle delle banche o… i social. Diciamo la verità: quando si è alticci, un eterno classico è fare brutte figure e mandare messaggi compromettenti.

Così questa società cinese ha (ben) pensato il 5 febbraio di pubblicare un brevetto presso l’ufficio nazionale dei brevetti della Cina, chiamato: “Un metodo e un sistema interattivi per una “modalità da ubriachi” sui dispositivi mobili”.

Per poter sbloccare la modalità si dovrà passare un test di sobrietà. Tra i passi descritti dal brevetto per illustrare la modalità, il primo riguarda l’impostazione del profilo, con la quale si decidono le app che devono subire le limitazioni e anche il test di sobrietà che l’utente deve superare per disattivare la modalità bere. No, la modalità non è intelligente a tal punto da capire se l’utente sia o no ubriaco. Quindi è la persona che deve attivare la modalità manualmente e preventivamente, ovvero prima che alzi il gomito.

A questo punto la modalità bere sarà attiva e le app decise nelle impostazioni iniziali saranno limitate. Per potere uscire dalla modalità e riottenere il pieno utilizzo del proprio telefono, l’utente dovrà appunto superare il test di sobrietà.

[ Fonte: GIZChina ]