di Elisa Erriu 29 Gennaio 2021
carabinieri

«Stasera qualcuno si fa male»: così a Civitanova un ristoratore ha minacciato i Carabinieri che avevano effettuato un controllo nel suo locale, prima della pandemia. E ora è partito il processo contro di lui.

Si è aperto il processo a carico del 63enne accusato di violenza a pubblico ufficiale. I fatti risalgono al 4 Agosto del 2016, quando i Carabinieri del Nucleo tutela del lavoro di Macerata e un ispettore del lavoro effettuarono un accesso in un ristorante civitanovese (che nel frattempo ha cambiato gestione) per controllare la posizione dei dipendenti che in quel momento era intento a lavorare nel locale.

In quell’occasione, il ristoratore aveva preso per il braccio un Carabiniere minacciato i Carabinieri, dicendo: «Voi sapete chi sono io, siete venuti a fare un blitz nel ristorante, a casa mia, stasera qualcuno si fa male».  Poi, rivolgendosi al maresciallo e all’ispettore avrebbe aggiunto: «Non fate il verbale sennò qui qualcuno si fa male, venite domani e facciamo il verbale perché sennò stasera va a finire male. Ora vi sedete, lasciate perdere e vi mangiate una grigliata».

Ieri dunque si è aperto il processo mentre l’udienza è stata rinviata a Marzo del prossimo anno per sentire due testimoni e per la discussione. L’avvocato dell’imputato avrebbe dichiarato: «Il mio cliente si è sempre professato innocente. Vedremo nel corso dell’istruttoria quale possa essere stato il fraintendimento sulle frasi pronunciate».

[Fonte: Cronache maceratesi ]