di Veronica Godano 28 Febbraio 2020
Matteo Salvini

Scontro tra Matteo Salvini e il ministro dell’Agricoltura Teresa Bellanova in relazione al volantino diffuso dal dicastero delle Politiche Agricole sulla sicurezza del cibo e del vino italiani connessi al Coronavirus. Per il leader del Carroccio, la brochure distribuita al ministero, nel Salone dell’Agricoltura, non spiega in maniera dettagliata se il cibo possa o meno essere contaminato.

“In questo momento gli italiani, in particolare gli imprenditori, si aspettano da chi è al Governo certezze e sostegno, non dubbi o ignoranza”, ha commentato Matteo Salvini.  Nel volantino si legge: “È improbabile che il virus venga trasmesso attraverso il cibo. Non ci sono ancora prove comunque di ciò che sta accadendo con il Coronavirus del 2019”.

Dello stesso parere il senatore Gian Marco Centinaio, responsabile del Dipartimento Agricoltura e Turismo della Lega. “I prodotti italiani sono delle eccellenze e fanno bene alla salute. Dovrebbe confermarlo con forza tutto il Governo, a partire dal ministro Bellanova che invece organizza pranzi al ministero dove si sostiene che ‘è improbabile’ che il virus si trasmetta col cibo. Una pericolosa ambiguità, che umilia il made in Italy e ferisce il settore agroalimentare già duramente colpito dalle conseguenze dell’emergenza”, ha detto.

Chiara la replica del ministro Bellanova: “Centinaio e Salvini sono imbarazzanti. Le mie parole sono chiare: l’Italia fa bene. Il nostro cibo e i nostri vini sono sicuri. Punto. Chi vuole fare polemica oggi forse non si rende conto della necessità di aiutare il Paese a superare questa fase critica e rilanciare l’economia. Noi vogliamo dare risposte concrete a tutta la filiera agroalimentare, non abbiamo tempo per gli speculatori di professione sulle paure”.

Fonte: Fanpage