di Veronica Godano 30 Settembre 2019
Mareme Cisse

Couscous di Falilou: questo è il nome del piatto che ha portato il Senegal alla vittoria al Cous Cous Fest a di San Vito Lo Capo, in Sicilia, appena conclusosi. Tartare dell’orto, mango e polpo iohos, marinato e lessato alla base della ricetta che si è distinta, tra tutte.

A salire sul gradino più alto del podio, Mareme Cisse, senegalese di Dakar, titolare del ristorante Ginger People&Food e della cooperativa sociale Al Karub di Agrigento; la chef e imprenditrice ha gareggiato con il figlio maggiore Falilou Diouf (da cui la ricetta prende il nome).

Il Senegal sbaraglia così la concorrenza al campionato del mondo, che ha visto protagonisti quattro continenti: quello africano, europeo, americano e asiatico. La vincitrice è molto attiva sul piano sociale, con la cooperativa Al Karub, che si occupa di inserire nel mondo del lavoro donne e ragazzi rifugiati o in condizione di fragilità sociale.  Non a caso la sua è una cucina che punta all’ integrazione, rivisitando le tradizioni culinarie dell’Africa occidentale e della Sicilia, insieme, in un connubio di sapori molto decisi.

Fonte: Il Giornale di Sicilia