di Elisa Erriu 5 Novembre 2020
fasano-50-anni-matrimonio-50-persone

A Fasano i vigili hanno interrotto i festeggiamenti dei 50 anni di matrimonio di una coppia locale: loro e i loro invitati, 50 persone, non volevano proprio rinunciare alla festa, nonostante le restrizioni in atto.

Le nozze d’oro sono un traguardo da celebrare, questo è indiscutibile, ma quando c’è in corso una pandemia e lo stesso Governo è in crisi per trovare un modo per arginare la nuova ondata di contagi da Covid-19, forse si potrebbe spostare la festa. Ma non la pensano allo stesso modo due “sposini” e i loro familiari, tutti fasanesi.

Verso la fine di Ottobre, nel periodo in cui il governatore della Puglia, Michele Emiliano, ha disposto la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado, tranne quelle dell’infanzia, la coppia si apprestava a festeggiare i 50 anni di matrimonio, come se nulla stesse accadendo intorno a loro. Insieme a 50 persone, si sono date appuntamento in un noto ristorante di Fasano, in provincia di Brindisi, tutti decisi a non voler rinunciare all’evento, organizzato con un ricco menù e in grande stile.

Qualcuno ha però segnalato alla Polizia municipale la ricorrenza. Infatti, alla festa si sono presentati anche tutte le pattuglie in servizio e davanti al sontuoso banchetto si sono trovati anche i vigili.

La Polizia ha sospeso la festa e ha posto una salata sanzione al gestore del ristorante per aver violato proprio quelle restrizioni emanate per cercare di contenere i contagi. Ora il locale rischia anche di vedersi notificare un provvedimento di chiusura.

[ Fonte: Manduriaoggi ]