di Veronica Godano 10 Luglio 2020
carne

Plauso della Coldiretti per la Conferenza Stato-Regioni che ha stanziato 90 milioni per la filiera della carne italiana, settore che rappresenta il 35% dell’agricoltura nazionale e che dà lavoro a 800 mila persone, e 20 milioni per la pesca. 

“Finalmente possiamo contare su misure concrete e spendibili, con positive ricadute su tutte le economie di riferimento” ha dichiarato il presidente della Coldiretti nel sottolineare che “il provvedimento consolida la fattiva collaborazione instaurata da Coldiretti con il mondo delle istituzioni al quale continueremo a chiedere interventi mirati, in diversi settori, per fronteggiare questo periodo di difficoltà”.

La Conferenza Stato – Regioni ha stanziato anche 100 milioni di euro da destinare alla vendemmia verde. I fondi saranno destinati alle imprese viticole che s’impegnano a ridurre volontariamente la produzione di uve destinate a vini a denominazione di origine (DOP) e a indicazione geografica (IGP). “Un impegno importante per far fronte alla crisi che – sottolinea l’organizzazione degli agricoltori – vede quasi 4 cantine italiane su 10 (39%) registrare un deciso calo dell’attività con un pericoloso allarme liquidità che mette a rischio il futuro del vino italiano dal quale nascono opportunità di occupazione per 1,3 milioni di persone, dalla vigna al bicchiere”.