di Veronica Godano 23 Ottobre 2019

Frodi alimentari scoperte in quarantasei aziende del settore agricolo su tutto il territorio nazionale. E’ quanto denunciato dai Reparti Tutela Agroalimentare (RAC) di Torino, Parma, Roma, Salerno e Messina, a seguito dell’operazione “Tavola Sincera”. Il comando dei carabinieri ha, così, scoperto 3,8 tonnellate di alimenti scaduti o taroccati, come il Cioccolato di Modica Igp e la Pera dell’Emilia Romagna Igp. Sono state denunciate 5 persone: 4 a capo di ristoranti e il direttore di un supermercato per tentata frode e frode in commercio aggravata.

Secondo il ministro della politiche agricole, Teresa Bellanova, “per sostenere sulle nostre tavole e sui mercati i prodotti italiani, la qualità del nostro agroalimentare, la sicurezza e la tutela dell’ambiente, l’alleanza con i consumatori è essenziale – e aggiunge – consapevolezza e attenzione significano anche sicurezza e tutela della salute”. Per il capo del dicastero agroalimentare, bisogna contrastare l’illegalità e ovviamente impedire che sugli scaffali arrivino prodotti contraffatti e nocivi per la salute e che abbiano la corretta etichettatura e tracciabilità.

“In questo – prosegue Bellanova – il lavoro e l’impegno dei Reparti CC Tutela Agroalimentare è fondamentale a garanzia del vero made in Italy, delle imprese, tantissime, che scelgono di non ricorrere a falsificazioni e frodi, dei lavoratori, dei cittadini”.

Fonte: Ansa

commenti (0)

Accedi / Registrati e lascia un commento