di Veronica Godano 18 Maggio 2020
incendio

Tanta paura in un edificio a Gela (Ct) dove, ieri, l’intero palazzo è stato fatto sgomberare a causa di un incendio all’interno di un appartamento. Una famiglia aveva installato un fornello sul balcone di casa per evitare che l’odore del cibo invadesse l’abitazione. Ma è accaduto il peggio, perché il fornello ha provocato una deflagrazione.

La casa si trova in un palazzo popolare di via San Cristoforo, nel quartiere di Albani Roccella. A causa del rogo, 10 famiglie sono scese per strada e il bilancio è di 1 persona intossicata che non ha voluto farsi portare in ospedale (probabilmente per il timore di contrarre in un ambiente sanitario il Covid-19). I soccorritori del 118, invece, hanno prestato le prime cure al proprietario dell’immobile incendiato. Sono stati avvisati anche i Vigili del Fuoco che hanno lavorato per spegnere l’incendio.

L’appartamento è stato dichiarato inagibile. Quello di domenica 17 maggio è stato il secondo incendio registrato nella cittadina siciliana.

[Fonte: Gds]